mercoledì 15 gennaio 2014

Londra -Cap IV Tate, Pub e Parenti....

Lo so, lo so....
Vi sto tediando con tutta questa Londra ma resistete...
Questo dovrebbe essere il penultimo post su Londra e cercherò di renderlo più fotografico possibile...

Vedrò di raccontarvi una delle mie giornate preferite Londinesi di questa vacanza...

Partiamo dal facile...
Alzatevi e fate colazione. 
Se siete come me , bevetevi un Cappuccino .
Se siete come lui , osate qualcosa di un capellino più calorico.....
Vorrei farvi presente che lui è tornato DIMAGRITO DI DUE KG. 
Io ne ho invece presi 1 e mezzo.
GRADIREI GENTILMENTE DELLA SOLIDARIETA' GRAZIE...


Dopo la colazione avviatevi verso la Tate.
Mai stati alla Tate? 
NO?
Male signori miei... molto male....
Lo so, vi aspettavate che vi parlassi del British ma dovreste ormai essere abituati...
A Parigi vi ho parlato del pompidou e non del Louvre ,
a Madrid del Reina Sofia e non del Prado, 
è normale che a Londra io vi parli della Tate e non del British.

Se non si fosse capito io sono una parecchio devota all'arte moderna. 

Due dritte per andare alla Tate le volete? 
Facilissimo....
Alla Tate ci si arriva scendendo dalla metro a London bridge ,
si cammina attraversando le prigioni di Clink  , Vinopolis il Globe Theatre e infine davanti al millenium bridge vi trovate sto complesso IMMENSO che è la Tate .


La struttura dove è sita la Tate è una vecchia centrale elettrica.
E' strafiga secondo me. 
Anche senza quadri "VUOTA" sarebbe strafiga lo stesso , così mastodontica. 


Non vi sto a fare l'elenco delle opere d'arte presenti...
Quello basta cliccare su google e lo saprete.
Al volo ci trovate, Picasso, Dali, Ernst . 
Solo per loro che sono tre dei mie miti era per me una meta imperdibile. 
Il costo ? 
Gratis ovviamente. 
Come la maggior parte dei musei... 
potete offrire 3 pound ( l'offerta consigliata) ma se siete di braccino corto corto e non volete  entate tranquillamente a costo zero.
Chiaro...
Se sieti di quelli che appena vedono opere moderne dicono:

" Ma è arte questa? Questo lo so fare anch'io"

Ecco, datemi retta e andate al British e lasciate stare l'arte moderna.
Ma se invece questi preconcetti non li avete ,e l'arte moderna la "riuscite a SENTIRE" 
fatecela una capatina che davvero merita. 

Anche solo per la vista dall'ultimo piano....



Abbandonata la Tate vi potete fare un giro lungo fiume che vale sempre la pena....
Anche se piove...


ma magari avete fortuna ed esce un pò di sole....
(Ok , lo confesso...
Il tempo è vero è imprevedibile a Londra, 
ma le due foto sopra son state scattate in giorni diversi... )

E prima della cena al Pub magari vi fate un giro al parco 
(quello della foto è Regent Park) 
 

 e ingozzate i già obesi scoiattoli....


Dopo una pit-stop in hotel e una doccetta "bollente" potete bervi un apertivo o andare direttamente a cena ( che in Inghilterra alle sette , ma pure prima!SI MAGNA! ) .
Che tipo di cene vi consiglio?
Non c'è che l'imbarazzo della scelta...
Perchè se è vero che non c'è un vero e proprio culto della cucina come c'è in Italia , 
è allo stesso modo vero che potete trovare ristoranti di qualunque tipo. 
A me piacciono molto sia gli etnici che i pub. 
Cenare al Pub mi fa sempre molto " Inglese"
Questo sotto è un pub a due passi dal nostro albergo dove abbiam cenato un paio di sere. 



Chiaro. 
Non mangerete sano. 
Mangiarete schifezze ingrassanti ma siete in vacanza! 
E se le schifezze non si mangiano in vacanza.. 
e quando le dobbiamo mangiare????

 
Se vi interessa saperlo...
Io sono quella che beveva il Vino al pub perchè la birra "Non mi piace".
Forza ...defollowatemi adesso!




Se dopo esservi ingozzati di fritto e alcol   , riuscite ancora a camminare...
La notte è giovane!
Gironzolate senza meta per la città....
Magari incontratevi con "il vostro cugino preferito Emigrante " da 6 anni a Bruxelles e 
casualmente anche lui a Londra nella nostra stessa settimana ...
e fate due passi insieme a lui...

Magari immortalate l'incontro con una foto a Trafalgar Square....
( io son quella nana imbaccucata , nel caso non mi si riconoscesse.... ) 




Infine tornate allegramente in Hotel.

Per aggiungere alla serata quel certo pepe....
Che sò, perdete l'ultma metrò e fatevi tre km a piedi che fan sempre bene .
Appena finite la maratona , andatevene serenamente a dormire   pensando ai mercati da visitare il giorno dopo...
Borough market, Portobello,  spitalfield market con puntatina finale all City prima del drammatico ritorno a casa...

Ma questo ve lo racconto nella prossima ( e ultima ) puntata!


Sempre vostra , 
con grosse tracce sui fianchi del fish & chips...


S. 


N.B. 
I precedenti capitoli della mia Londra li trovate qui sotto : 
Londra Cap 1
Londra Cap 2
Londra Cap 3 
 


27 commenti:

  1. A Londra effettivamente si mangia benissimo e malissimo :D
    Io nel mio mese scarso di permanenza mi sono ingozzata di fish and chips, comprato rigorosamente per strada, untissimo e godurioso. Solo a vedere le tue foto mi sono venute certe voglie che levete...
    Bacio Silvietta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io qualsiasi cosa che mettevo in bocca.... trasudava unto e grasso...
      infatti i risultati di 7 giorni di mangiate sregolate si son visti ... ho dei fianchi che paio un bollitore...

      Elimina
  2. Puffffffffff eccomi che riappaio...e con il tuo post appena letto riappaiono anche le mie voglie di viaggiare/vedere/mangiarecibischifosi/andarepermusei che tanto mi piace! Ma perchè non si può lavorare solo 1 mese all'anno, distribuendo un paio di giorni al mese?? Noo? Dici non si può? Uffff...allora si che avremo tempo di vedere tutte le meraviglie che il mondo ci regala!
    Ti abbraccio topa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari... io mi accontenterei di avere una settimana libera al mese... in fondo mica chiedo tanto no?
      Ovviamente una settimana più tutti i week... non vorrei che mi accontentassero e mi fanno lavorare a nastro per tre settimanae di fila!!!

      Elimina
  3. wow che colazione e che cenetta! Certo non è giusto che tu sia tornata ingrassata e lui dimagrito e la parità dove la mettiamo??? Insomma ho capito che Londra devo proprio visitarla, mia ha sempre attratta molto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti non è giusto che lui dimagrisce senza far nulla... e io ingrasso stando attneta a dimagrire!!!
      E' la cruda realtà dell'essere donna...

      Elimina
  4. Ahaha, hai messo la stessa citazione nel mio blog, sull'arte moderna! :)
    Che poi, a me piace, eh!
    Comunque... andiamo con ordine: gli scoiattoli me li strapazzerei, per quanto sono fighi!
    Londra è magica perché ha ancora certi scorci alla Oliver Twist, industrie e fabbriche cupe dall'atmosfera dickensiana.
    Ovviamente pollice in su per la colazione del tuo boy (mi ha fatto venire fame, in questo istante, cazzo...) e per la serie di fritti-fratti-frotti junkfoodosi che fanno sempre bene.
    Quanto alla birra... io non potrei vivere senza :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti il commento al tuo blog è venuto poco dopo la pubblicazione di questo post!!!
      Per il resto...
      gli scoiattoli son troppo fighi.. con quelal codona e quelle zampine mi fanno impazzire!!
      Sulla colazione del Santo stendo un velo pietoso... visto che dopo due ore lui aveva di nuovo fame....

      Elimina
  5. Me la stai a fa piace..... e come detto in precedenza non mi piace Londra....
    Però.... non conosco il Tate (ecco....ecco.... ora posso fare caziatone a chi programmò le due ammazzate nella Londra turistica.... :p ), segno mi ricorderò...
    Si lo faccio, non posso non farlo.... non puoi (te lo dovevano vietare per rispetto al "buon gusto") bere vino in un pub inglese.... non puoi :p
    Le colazioni inglesi.... beh guarda (preferisco quella irlandese, ancora più appanzante) mi ci metto la sveglio, mangiavo, mi strafogavo... e spesso dopo mi facevo un'altro oretta di sonno :p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo fatto della birra è un grosso limite per l'alcolista anonima che vive dentro di me... mi rendo conto...
      ma c'ho proprio un 'avverisone forte alla birra...
      Tollero , e sottolineo tollero solo la Corona , solo in piena estate e solo con mezzo limone strizzato dentro...
      se ne deduce che non son proprio una bevitrice di birra....

      p.s. La Tate Modern ( quella di cui parlo sopra, che di tate ce ne sono 4 mi pare.. ) l'hanno inaugurata nel 2000... quindi se il tuo viaggio a Londra risale a prima del 2000.... non puoi fare nessun cazziatone!!!

      Elimina
    2. L'ultimo per turismo il 2002 ;)
      Per lavoro. ... 4 anni fa, ma non conta :p

      Elimina
  6. Silvietta m'hai fatto venire una faaame!! E una voglia matta di visitare Londra :-) Chè ancora non l'ho vista..ma mai dire mai nella vita, giusto? :-) Io son per le colazioni locali :-P abbondanti nel caso!!! L'arte moderna?? Quella roba che potrei fare anche io? ehehehehe Scherzo! :-) Mi piace questo post :-) vado a preparare il trolley. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vai.. ti passo a prendere e si parte insieme ok???

      Elimina
  7. Ecco io a Londra allora morirei di fame, se si mangiano solo quelle cose lì!!!!!!!! Che per non so quale anomalia nel mio metabolismo non tollero i cibi fritti (due ore dopo aver mangiato anche una singola patatina fritta e cado per terra come una pera senza sensi)...... solo a vedere i piattazzi che vi siete fatti al pub, mi stavo a sentire male!!!!!!!! Oddio, vuoi vedere che magari un giro a Londra e torno pure io dimagrita??????!?!!??!!?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma no che non si mangiano solo quelle cose unte unte grasse grasse!
      Ci sono tantissimi ristoranti thai dove puoi mangiare cose più leggere, o tantissimi giapponesi take away o se proprio non resisti....
      puoi provare uno dei tanti ristoranti italiani... Io diffido sempre dei ristoranti italiani all'estero... ma puoi tentare!

      Elimina
    2. allora, ricapitolando: o cibi unti unti e fritti fritti, o cucina orientale, che io più in là del riso alla cantonese non vado, il sushi e compagnia bella mi fanno schifo (e che lo so che sono una rompiballe!!!) e dio ci scampi e liberi dai ristoranti italiani all'estero...... è stabilito: una visita a Londra è proprio quello che mi ci vuole per perdere un po' di zavorra!!!!!

      Elimina
    3. Allora provo a rilanciare...
      L'indiano ti piace? La carne? Ci son tantissimi ristoranti indiani...

      Elimina
  8. Io un piattino di schifezze come quelle che avete mangiato al pub, ma anche due, me li farei... e senza rimpianti!
    E che cavolo, si vive una volta sola: magnamo! :)

    Bello questo post, mi son quasi immaginata i luoghi e il tempo... ma purtroppo non sono una grande estimatrice di musei, d'Arte moderna o meno, perciò quelli li passerei volentieri... optando, invece, per qualche altro mercatino! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una cosa Silvia...
      Visto che i tuoi post sono lunghi e hai tanti commenti (che vale la pena leggere), potresti inserire un pulsantino per tornare velocemente ad inizio pagina?

      Sono un'esosa, lo so, ma facci un pensierino... :)

      Elimina
    2. Grazie della dritta cara... non ho idea di come fare ma provo a documentarmi!

      p.s. A Londra i mercatini non mancano! Nel prossimo post parlo proprio dei miei tour per mercatini!

      Elimina
  9. Risposte
    1. Ma no! Avresti trovato il ristorante per te! Ce ne sono di tutti i tipi!

      Elimina
  10. Anche a me non piace la birra e.. bevo il vino anche con la pizza, perchè gli altri bevono la birra ed io non voglio essere da meno.
    Ho adorato molto mangiare nei pub anche perchè mi piacciono le zuppe e le zuppe, a Londra, le ho trovate solo nei pub. Ho anche mangiato dei validissimi fish and chips, ma ho cercato di limitare il fritto.
    Posso dirtelo? Io non capisco le installazioni, ergo delle opere del Tate me ne sono piaciute solo alcune, giusto qualcosa della prima metà del 900. Però l'edificio è spettacolare, è piaciuto anche a me il recupero che è stato fatto sull'ex fabbrica.
    E quando un anno fa andai a Londra, io ed il mio fidanzato abbiamo incontrato sua cugina che abita a Londra da quando aveva 17 anni. Ci ha anche portato a mangiare giappo in un ristorante di China Town popolato da orientali e pochissimi occidentali. Era strano ma molto piacevole, mica come in Italia dove nei ristoranti cinesi e giapponesi ci sono solo italiani!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche tu sei una da vino! Bene!
      Un'altra cosa che abbiamo in comune!
      Le installazioni d'arte moderna non si possono spiegare... si può spiegare il contensto in cui sono nate , la volontà di rottura verso un certo tipo di arte ma questo non aiuta a "sentirla".... ma non ti preoccupare! Non è un problema... grazie a Dio il mondo dell'arte offre spunti e opere per accontentaer i gusti di tutti!
      Peccato non aver saputo del ristorante in cui sei andata , magari lo provavo che io adoro il cibo giappo!

      Elimina
    2. Uh, spiace anche a me non avertelo detto prima, mannaggia :(
      Cmq, visto che a quanto pare Londra è per te una tappa frequente, ti lascio l'info per la tua prossima spedizione punitiva.
      http://www.tripadvisor.it/Restaurant_Review-g186338-d680325-Reviews-Misato_Japanese-London_England.html

      Baci!

      Elimina
  11. ...il tuo lui non è affatto un cavaliere, sappilo!
    avrebbe dovuto prendere il doppio del tuo peso preso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Son d'accordo... è molto scorretto... pensa che è un magro naturale, mangia come un bove e non ingrassa.....

      Elimina

DaiDaiDai... Partecipa al mio caos!

social network

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...