domenica 19 gennaio 2014

Dico a voi....

Che poi una mattina ti svegli e realizzi che hai quasi 40 anni.


"E ti chiedi....
e i venti? 
E i trenta?
Dove diavolo son finiti?"

Gente avere quasi quarant'anni è faticoso. 
Faticoso perchè a 40 anni bisogna far pace con noi stessi e arrendersi all'evidenza che certi treni ormai son passati e non ripassano più. 
Quindi stamani, che mi son svegliata riflessiva , 
mi va di spendere due parole con voi. 

Voi di 18, 20 anni....
E DUNQUE:



Innamoratevi  , 1 ,10,100 mille volte... ma non vi fate tarpare le ali!
Se volte partire per l'Erasmus e lui vi dice :
 " Se vai via per un anno allora non mi ami "
Datemi retta...
E' lui che non ama voi. 
Certi treni non ripassano... 
Di uomini come lui invece è pieno il mondo e francamente ...
non servono a una mazza.

Studiate certo, ma datemi retta...
Fate la scuola che vi piace. 
Quella che sentite che dovete fare ,
quella che amerete frequentare ,
che tanto per fare un lavoro di merda ci sarà sempre tempo.....
Non fate una scuola che vi fa schifo solo perchè "Forse " 
vi farà trovare un lavoro.
non fate una scuola che vi fa schifo perchè :
" la mamma vuole che faccia lo scentifico "
Esser pessimi studenti in una scuola ottima è inutile come le infradito 
quando fuori nevica. 

Ascoltate i vostri genitori , ascoltate i loro consigli ma decidete da soli.
Sappiate però ,
che spesso ci azzeccano.
Io c'ho messo trent'anni a capire che il "Mì babbo" 
tutti i torti non ce li aveva quando si incazzava con me. 
Passate del tempo con loro,  
quando avrete 40 anni, sarete felici di avere tanti ricordi insieme. 

Se volete davvero fare una cosa, 
un esperienza di vita, un viaggio da sole, 
un corso per tagliare le unghie agli elefanti ,
qualsiasi cosa che agli altri pare scema ma che voi sentite di fare......  
FATELA!
Se non la fate ve ne pentirete per tutta la vita. 

Scegliete un uomo che vi fa essere voi stesse. 
Se ci mettete trent'anni a trovarlo , pazienza.
Non vi accontentate per la paura di restare sole. 
Con un uomo sbagliato al proprio fianco si è sole comunque , forse di più
Se proprio da sole non volete stare, 
prima di predere un uomo di merda... prendetevi un gatto. 
Molto meglio un gatto che un uomo di merda. 
Imparata a stare bene sole,  a volervi bene ,
del resto la relazione più importante della vostra vita è quella con voi stesse. 
Vivete da sole per un pò. 
Vi fortificherà, vi aiuterà a contare solo sulle vostre forze. 

Credete. 
che a vent'anni si può credere a tutto , pure alla politica. 
Credete nei vostri ideali e difendeteli. 
Lottate per le vostre idee .
avrete tutti gli anni dai 40 in poi per smettere di credere ed essere delusi. 
No è adesso il momento di essere delusi. 

La vita è una sola e sappiate che le serate in macchina , 
a fumare e lamentarvi che non c'è mai un cazzo da fare...
tra dieci anni vi mancheranno da morire.
Fatevi tante foto con gli amici , con i parenti , da soli.
Non stracciate quelle in cui siete venuti male o quella dove c'è il vostro ex.
Vi piacerà un sacco guardarle tra vent'anni  e datemi retta. 
Vi vedrete con occhi molto diversi da quelli di adesso. 
Vi vedrete più belli, più magri, più allegri....più giovani. 
Sopratutto più giovani.

Leggete il giornale, documentatetevi , studiate , 
siate curiosi e siate ONESTI, con voi stessi e con gli altri.
L'ignoranza e il fare spallucce credendo che tutto quel che succedeva 
intorno a noi ,non ci riguardasse è ciò che abbiam fatto noi che ha rovinato la "vostra" generazione.
Fate in modo , che chi verrà dopo di voi , 
vi guardi con ammirazione e non con rabbia...

Rispettate il lavoro
Tutto. 
Sia quello di braccia che quello di testa. 
Tutti i lavori onesti sono degni di rispetto.
Credere che il colletto bianco sia migliore del contadino ,
è il pensiero peggiore che possano inculcarvi in testa.

Scegliete bene i vostri amici , e , quando avete trovato quelli giusti...
Coltivateli. 
Saranno la vostra seconda familgia. 
Quelli che vi saranno vicino quando la vostra famiglia non ci sarà più. .

Divertitevi. 
Uscite, andate a ballare, fate casino, partite per viaggi folli con le con le amiche , fate cose sceme. 
Comprate cose di cui magari vi pentirete dopo vent'anni ,ma datemi retta...
Vi pentirete di più di non averle fatte. 

Ridete !
Ridete sempre , anche quando vi sembra che non ci sia nulla da ridere, 
cercate di sorridere alla vita, 
cercate di esser positivi che tanto i giorni di merda arriveranno .
Arriverà il giorno di merda in cui i vostri genitori si ammaleranno e partiranno per non tornare più , 
arriverà il giorno in cui in un caro amico se ne andrà per sempre per colpa di un incidente del cazzo. 
Arriveranno questi giorni di merda ve l'assicuro , giorni in cui non ci sarà davvero un cazzo da ridere  , quindi adesso che avete problemi relativamente piccoli.. ridete. 
Rideteci sopra .

Parlate con le persone , parlate con gli amici . 
di tutto. 
Delle vostre paronoie, delle vostre paure, dei  vostri conflitti interiori .
Non credete che le vostre paure siano così originali e il vostro sentirvi diversi sia una cosa esclusiva. 
Datemi retta. 
Non lo siete .
Se vi confrontate con gli altri ,
capirete che siete tutti schifosamete simili. 
che le vostre paure, che credevate così esclusive son quelle di mille altre persone . 
parlare vi aiuterà. 
il confronto con gli altri vi aiuterà sempre.  

E INFINE....
Non fate quello che gli altri si aspettano da voi.
Fate quello che voi vi aspettate da voi. 
Se non volte sposarvi, 
o fare figli, 
o non mirate ad avere il "lavoro sicuro" fate altro.
Seguite voi stessi. 
SEMPRE.
Voi siete più importanti e la vita è solo la vostra.


e Adesso...
dopo che avete letto questa lunga filippica...

Fate spallucce e fate come volete.

Se io avessi letto un post del genere vent'anni fa.......
Avrei fatto esattamente così.






"Perchè a vent' anni è tutto ancora intero, 
perchè a vent' anni è tutto chi lo sa,
a vent'anni si è stupidi davvero, 
quante balle si ha in testa a quell' età..."
F. Guccini - Eskimo 


S.


62 commenti:

  1. oh... ne ho quasi 36.... ma tu hai taaanta ragione.
    sarà che son mentalmente più vecchia dell'età anagrafica??? :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda io ne ho 38.... ma i 40 si avvicinano e quindi ... è tempo di bilanci e di riflessioni... spero che i vent'enni non mi odino per questo post... in realtà son cose che dico più alla me di vent'anni fa che a loro...

      Elimina
  2. Silvietta cara..ma che bello 'sto post!! :-) io per gli anta devo aspettare qualcosina ma sai che giá mi viene da sposare in pieno questo "avvertire i giovani"? Credimi..lo faccio da un bel pò! :-) Mi sento di un vecchio.. :-( ho realizzato che mi son concesso poco,pochissimo..e non c'ho più l'etá. Ma mi sto impegnando per non vietarmi qualcosa ora :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Macchè.. mica devi sentirti vecchia! La vecchiaia è uno stato mentale sai? Io ho quasi 40 anni ma me ne sento tanti meno... sono allegramente cogliona come quando avevo 25 anni!

      Elimina
  3. Silvietta, questo post è semplicemente splendido.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie cara! Detto da te lo considero davvero un gran complimento...

      Elimina
    2. Ma grazie! Detto da te lo considero un gran complimento!

      Elimina
  4. Tranne sul trovare l'uomo che mi fa sentire me stessa (:p) sottoscrivo tutto, e sono d'accordissimo con te su ogni punto.
    Sono le cose ideali per avere meno rimpianti possibile, che comunque di rimpianti ne avremo sempre :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Moz sta zitto e trovati un uomo, da bravo! ;)

      Elimina
    2. Verissimo... di rimpianti ne avremmo sempre... ma la cosa più importnate è cercare di fare quello che vogliamo davvero ...io qualche treno me lo son lasciato scappare e ancora me ne pento... son montata invece in treni stupidi, treni che non mi hanno portato dove credvo ma anzi.. spesso mi han portato al punto di partenza.. ma son così contenta di averli presi!!!

      p.s. Ora Moz fai il bravo.. fai come dice Cervè e cercati un uomo! Cervello è disponibile mi par di capire... secondo me con il commento sopra vuol farti una avances...

      Elimina
    3. Oh, e allora ok, vado per Cervello! :)
      Tutto sto peregrinare e poi la persona del cuore l'avevo così vicina!! :p

      Comunque, anche i treni stupidi servono, almeno a non prenderne più :)

      Moz-

      Elimina
  5. Cara Silvia, mi hai fatto commuovere...hai scritto tutte cose giuste...credi a me che ho compiuto 41 anni il 16 dicembre scorso, cioè l'anno passato!
    Io sinceramente i 40 anni li ho sentiti, perchè prima non mi ammalavo mai, non ho mai fatto un giorno di malattia in 20 anni di lavoro...da 40 in su, mi sono ammalata un fottio di volte!. Bah è proprio brutta la vecchiaia!
    Baci bella e forza con i nostri primi 40 anni...potresti sempre scrivere un bel libro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io per l'ammalarmi sono ancora messa benino... è la forza di gravità che mi tradisce... dopo i 35 tutto comincia a calare verso il basso.. mento, tette, guance!!!
      Ma non ci lamentiamo.. siam semrpe giovani e gagliarde!

      Elimina
  6. Bellissimo post. La parte dello studio, cavolo tu parli di me... uffff... ci penserò bene su, come sto facendo da un po'. Grande Silvietta, e non pensar troppo comunque che fino ai 50 si è sempre ggggiovani! Ci sono 60enni che mi mangiano gli spaghetti in testa ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Parlo di te dici? Certo.. anche ...
      Ma... credo di parlare parecchio di me anche... io la scuola che volevo fare l'ho fatta e l'ho amata alla follia... poi son finita a fare un lavoro che con la mia scuola non c'entrava proprio nulla...
      ma non ho mai rimpianto la scelta del liceo e dell'accademia ... son così felice di aver potuto "credere" di fare l'artista per dieci anni!!!

      Elimina
  7. Cavoli, non c'è un punto che non condivido, baby. Qualcosa l'ho fatta bene (la scelta dell'uomo, ad esempio, e studiare ciò che volevo) ma molte altre no... Appena ho compiuto i 40 anni la mia vista è precipitata. Mi è sembrato di varcare un guado, porc...putt.... Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ancora non li ho compiuti i fatidici 40.... mi sto preparando ai bilanci di " mezza vita"... qualcosa di buono per fortuna l'ho fatto anche io... qualcosa invece no... ma è normale.. qualche errore strada facendo è inevitabile!

      Elimina
  8. Silvia cara... Saggia, saggia, SAGGIAAA!!!!!
    La sacerdotessa della saggezza!!
    La tue sono parole sante!!
    Non conosco altro modo per dirti che ciò che hai scritto è giustissimo e verissimo.
    L'ho sempre sostenuto e sono stata molto fortunata perchè ho avuto la capacità di capire cosa mi avrebbe reso felice ed una persona (abbastanza) soddisfatta della propria vita.
    Ora che guardo dietro, mi spunta sempre una lacrimuccia perchè le gioie e i dolori delle esperienze passate hanno lasciato bellissimi ricordi nella mia mente e bellissime emozioni nel mio cuore.
    Uno dei post più belli che mi sia capitato di leggere. Ebbene si, sono commossa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io credo di esser stata abbastanza fortunata... ho scelto la scuola giusta, l'uomo giusto... il lavoro beh.. quello mi è capitato tra capoe collo e , per quanto non mi appartenesse proprio era troppo " buono " in temrini di sicurezza e stipendio per non prenderlo al volo.. ma mi ha fatto lasciare indietro esperienze che avrei voluto fare e che , putroppo non ho potuto fare... me ne pento... boh.. non lo so... in certi giorni si, in altri no...ma rimane sempre il tarlo della domanda a tormentarmi .. ossia :" Se avessi fatto quello che volevo e avessi rifiiutato questo lavoro , adesso dove sarei? Cosa farei? " ...
      Chissà...

      Elimina
    2. Beh cara, pretendi troppo dalla tua vita e dal tuo distino.
      Anche io mi pongo la stessa domanda, soprattutto dopo che sono stata a New York dove ho incontrato un mio carissimo amico con il quale ho vissuto alla casa dello studente durante il periodo universitario.
      Lui, dopo un periodo in una triste cittadina a sud di New York, ora vive con moglie e bimbo a Roosevelt Island, in quanto ha trovato un lavoro molto gratificante dal punto di vista professionale ed economico.
      Ecco, riflettendo su come è andata a lui, che ha avuto il coraggio di fuggire via dall'Italia subito dopo la laurea, mi chiedo: se avessi avuto lo stesso coraggio e forza, magari ora la mia vita serabbe diversa.....
      Però penso anche che è andata bene così, in fondo non mi manca nulla, dai. Ho avuto ugualmente le mie belle soddisfazioni.

      Elimina
  9. Io ho quasi 22 anni, li compio tra dieci giorni... Ma tu hai ragione (sicuramente) e sei molto saggia. Probabilmente i tuoi consigli sono i meno scontati da dare a noi ventenni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che bello leggere un commento di una vent'enne!
      Non voglio assolutamente dare lezioni di vita, che sia chiaro... sono troppo cogliona per farlo!
      Quello che volevo passasse dal post era solo un "Godetevi questi anni" , divertitevi e ridete... che tanto.. il tempo per girare le palle arriverà!
      Bacio bella 22 enne !!!

      Elimina
  10. Sante parole.

    Buona settimana!

    RispondiElimina
  11. Ci credi che le tue parole le dico quasi tutti i santi giorni a mia sorella 23enne? Una fatica farle capire di non avere fretta, di vivere le sue cose, la sua vita, le sue scelte! Per non parlare di quella che ha 17 anni...fiato sprecato? No...perchè alla fine anche io mi pentirei di non dire loro niente...di non provarci nemmeno...poi fanno spallucce e prendono il meglio, io sono qui per questo. E' stato bello guardarmi allo specchio leggendo le tue parole, sono esattamente come te.
    Ti abbraccio topa, nella speranza di vederti presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Macché fiato sprecato, é giusto provare a spendere due parole, se non altro per essere in pace con noi stesse! Tipa bisogna davvero rivedersi... Devi conoscere Ivano gatto pazzo!!!

      Elimina
  12. Allora...... prima di leggere il post..... dio... quanto mi piace quel disegno !!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il disegnino é mio....sono i miei disegni "di notte"... Fatti rigorosamente con la biro nera!

      Elimina
    2. ecco....ora letto tutto.
      Tutto vero... anche se... ciò che sembra ovvio non è per nulla scontato ovvero non è facile far sempre ciò che vorremmo fare, ogni età e le sue "sbarre" più o meno solide :)

      Elimina
    3. Silvia.... è stupendo, il disegno !!!

      Elimina
  13. Ragazze... state serene, che a 40 anni si è ancora "pischelle"...... se ogni tanto (sempre più raramente purtroppo, ma lì son gli ormoni che ormai si son dati) mi sento pischella anch'io che potrei esservi madre, e a qualcuna pure nonna...... però è vero, certe occasioni, certe scelte, certi sbagli, e certe tranvate si prendono solo a vent'anni e giù di lì........ e comunque a quelli che dicono, vorrei tornare ai vent'anni con l'esperienza che ho adesso... io rispondo sempre: io vorrei tornare ai vent'anni, punto... che senso avrebbe altrimenti avere vent'anni!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io vorrei tornare a ventanni....con la testa dei 20anni .... Che gusto c'é ad avere 20 anni con la testa dei 40???comunque per fortuna io sono sempre allegramente cogliona....anche ora che ne ho quasi 40!!!!

      Elimina
  14. Sei veramente un bel tipo:-)))
    Grande:-)
    Questa me la stampo!
    Bacino:*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie! Felice che il post abbia avuto l'effetto sperato!

      Elimina
  15. Ma come sei saggia, Signorina Silvietta! E viva i quaranta, io li ho comoiuti tre anni fa e non mi trovo male in questa fase della vita!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Macchè saggia.... è che io l'invidio da morire i vent'enni.... perchè dentro di me.. mi sento ancora un adolescente!

      Elimina
    2. Ma l'importante è come ci si sente dentro, mia mamma anche a 80 anni mi dice 'Ma io a volte mi sento come se avessi ancora 30 anni'

      Elimina
    3. Sicuramente! Ma purtroppo il tempo passa... i genitori invecchiano , noi pure.. e quel senso di invincibilità che avevamo a 18 anni a 40 anni è duro da avere... io son felice della mia vita e sono una persona allegra e soddisfatta ( spero che questo traspaia dai miei post... ) ma putroppo non sono la stessa di quando avevo 18 anni ... per questo li invidio i vent'enni.. perchè loro devono ancora fare un sacco di cose che io ho già fatto... un sacco di scoperte, di traguardi... gli invidio questo, l'aver davanti tanta strada da fare...

      Elimina
  16. Hai ragione: ci rido su. Grazie del consiglio :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Ma certo... come diceva il mitico conte Mascetti... l'importane nella vita non è mica lavorare... E' RIDERE! RIDERE SEMPRE!

      Elimina
  17. Cacchio Silvia...quante verità hai scritto.
    Io ho sbagliato scuola, e sapevo che non mi piaceva, ma ho seguito troppi consigli (a volte anche i genitori sbagliano...) sulla scuola che poi ti facilita la ricerca di lavoro..esito? A 4oepassa anni mi sono iscritta all'alberghiero....della serie meglio tardi che mai.
    Per il resto sottoscrivo tutto, vivere, fino in fondo, sbagliando, ma seguendo istinto e passione...che gli anni poi passano veloci e i treni, come dici tu, certi treni non ripassano.
    Beh io li ho compiuti i 40 ma mica te lo dico da quanto...ahahahahha....
    Ti abbraccio! Roby

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma te sembri una ragazzina anche se hai 40 anni!!!
      E poi ti stimo abbestia per esserti inscritta a scuola a 40 anni!!!
      Prima o poi mi inscirvo di nuovo pure io!!!

      Elimina
  18. Posto che la citazione di Francescone mi riempie ancor più d'amore immenso per te, devo riconoscere Silvietta che non tutti sanno dare consigli così giusti. Io quest'anno ne farò 30, mi sembrano pochi e mi sembrano tanti ma già un pochino i miei adorabili 20 li rimpiango.
    Buoni anta, che possano essere meravigliosi like u!
    Bacio bellezza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guccini è Guccini.. il mio maestro da sempre...
      se quest'anno tu cara la mia princess ne fai 30... non è ti sembrano pochi... sono pochi!!!!
      sei giovanissima!!!

      Elimina
  19. Bellissimo questo post...Parole sante!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, m i fa piacere tu abbia apprezzato!

      Elimina
  20. parole sante...anche se io nn rimpiango i miei 20 anni mi trovo decisamente meglio nei 30! ps il disegno e'davvero bello

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non rimpiango i miei venti perchè ho sempre fatto quello che volevo... solo la scelta del mio lavoro mi lasciaperplessa.. mi dico sempre che se avessi avuto più coraggio forse avrei potuto fare altro...

      Elimina
  21. Cara Silvia...tutto ciò che voglio insegnare a mia figlia lo hai scritto quì... Come sempre riesci a scrivere cose che hai nel cuore in modo ironico, intelligente e con una sensibilità fantastigliosa (come dice la Diletta). Brava brava. Ery

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fantastigliosa è bellissimo!!!
      Grazie di cuore per le belle parole Ery.. son certa che riuscirai a trasmettere questo e molto , molto altro di più alla Diletta...

      Elimina
  22. Parole sante!Perchè nessuno mi ha detto queste cose quando avevo vent'anni??????Purtroppo io rimpiango tanto dei miei 20,ma per cose che non ho fatto!Vabbè meglio non pensarci sennò mi prende male!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non ci pensare.... il tempo non ritorna... ma ci può insegnare a vivere meglo adesso e on farci scappare occasioni o opportunità per paura!

      Elimina
  23. jajajja mi sono fatta una risata con questo post, perché io ne compio 38 quest'anno e hai ragione su tutto!!!!!!
    Silvia sei davvero una forza.
    Un bacione
    The Indian Savage Diary

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara... felice che un post un pò " nostalgico" ti abbia comunque fatto sorridere!
      Io quest'anno.. ne compio 39!!!AIUTO!

      Elimina
  24. ma che brutti risvegli!!
    bellissimo post

    http://nonsidicepiacere.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto.. risvegli con un pò di amaro in bocca....

      Elimina
  25. Compierò 40 anni a febbraio, condivido quasi tutto quello che hai scritto, con un'eccezione ... credo ancora negli ideali in cui credevo 20 anni fa! E' grave? Simona

    RispondiElimina
    Risposte
    1. NO, non è grave.... anzi! i miei ideali ci credo ancora pure io.... è che fatico a trovare persone che ci credono ancora come ci credo io!

      Elimina
  26. io sono in lizza per i 30...
    manca un compleanno e dopo sarà quello fatidico, eppure mi sento giàò tirata in ballo... chissà poi perché!
    [vecchiadentrovecchiadentrovecchiadentro...]
    comunque sappi che questo post è M E R A V I G L I O S O

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Macchè vecchia dentro! I 30 anni sono anni in cui si iniziano a fare i primi bilanci... ma ancora sei giovanissima!!!!

      Elimina

DaiDaiDai... Partecipa al mio caos!

social network

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...