lunedì 25 marzo 2013

Di amici , di ferite e di sfiga…




Sono sopravvissuta.


Non era scontato.

Lo so.

Ma andiamo per ordine e rispondetemi a questa domanda: 
 

"Come vi sentireste se aveste organizzato una cena per venti amici per sabato sera 
e il lunedì vi si fosse rotto il forno?


Ecco…

Io lunedì sera ero sull’orlo del collasso nervoso ma fiduciosa;

mancavano 5 giorni e il tecnico veniva il matedì , quindi avrebbe risolto.

Peccato che spesso i sogni non battano pari con la realtà.

Il martedì il tecnico pareva aver risolto.

Il martedì sera gettavo via una teglia di muffin crudi .
Il mercoledì il tecnico era nuovamente a casa mia a controllare il forno maledetto
SENTENZA: 
Il termostato è da cambiare. 
Ok , cambiamo lo stronzo termostato.  

Il giovedì mattina cambiava il termostato e , 
il giovedì sera io gettavo via una nuova teglia di muffin crudi.


OTTIMO.

Il venerdì sera ho tentato comunque di fare il chees cake con il forno precario .

Nel prepararlo mi si è rovesciato mezzo kg di panna montata in terra.

L’ho gettata via e ho pulito ben bene il pavimento senza darla vinta allo iettatore che mi gufava contro.

Dopo aver lucidato il pavimento e tolto la panna montata mi son diretta verso il frigo per prendere la nuova confeziona di panna da montare.

Son scivolata e mi son distrutta un gomito ….

Dimenticavo… 
per cuocere il dolce ci ho messo tre ore con quel forno approssimativo.

Era brutto a vedersi e un po’ afflosciato ma pareva cotto.

BISOGNA SAPERSI ACCONTENTARE.
La marmellata avrebbe coperto le imperfezioni ( o almeno , io lo speravo un casino) .



Non mi son voluta perdere d’animo.

Perché ….

Ebbene si.

AVEVO UN PIANO B.


Bisogna sempre avere un piano B quando gli iettatori ti gufano contro.

Avrei cotto le lasagne nel forno della mia amica al piano di sotto,

come dolce di emergenza avrei fatto un tiramisù gigantesco e ,

al posto dei muffin salati da cuocere in forno avrei ripiegato con un panettone salato da cuocere nella macchina del pane.

( che negli ultimi mesi ha sempre funzionato DA DIO).



Sabato mattina

Alle ore 8:00 schizzavo fuori dal letto come una fetta di pane tostato esce dal tostapane,

azionavo la macchina del pane e mi mettevo a preparare le lasagne.

Tutto pareva procedere per il meglio.

Non mi ero ferita nemmeno una volta,

la grattugia infernale ERNESTO era stata domata e non aveva affettato nessuna delle mie dita ,il pane era allegramente in cottura nella macchina del pane.



In quel momento ho commesso UN ERRORE MADORNALE. 

Mi son rilassata e mi son detta: 
 

“Hai visto ???Brutto iettatore che mi stai gufando contro???

 Io che son positiva ti vado in tasca e riesco brillantemente a risolvere tutto!

Anche senza il forno maledetto che tu hai voluto rompermi!!! “




MA NON BISOGNA MAI RILASSARSI…..



Tornata vittoriosa da casa della mia amica con le due teglie di lasagne cotte ho controllato il pane che doveva esser cotto e bello gonfio…



Ma la macchina del pane, inspiegabilmente non ha funzionato.

Il pane sembrava una frittata.



Ho invocato il maligno più e più volte  , ho tentato di non uccidermi buttandomi dal terzo piano e ho assaggiato il pane frittata.

Mi si è piantato nello stomaco come un ‘incudine.


Ma non mi son data per vinta e ho messo in atto il piano C.


Ho spedito:

- il santo a comprare baguette e crostino pronto al supermercato.
 - Madre dal gastronomo di fiducia a prendere prosciutto crudo e stracchino a go-go da mangiare con pane fresco.






Nel frattempo io sfidavo le leggi della sfiga e PROVAVO DI NUOVO A FARE IL PANE nella macchina del pane.

Versione alle noci.

 Che ve lo dico a fare?

Non è lievitato.

 Non solo…. Nel toglierlo dalla teglia in modo , confesso , un pelino nervoso mi sono bruciata entrambe le braccia.

Si entrambe.

Cosa avete da ridere?

Io sono una che le cose , o le fa per bene o nulla…





Alle 19:00, nonostante tutto ero riuscita a comporre un menù “ accettabile” .


Che dire…

Gli amici hanno mangiato… 
hanno bevuto e , 
ad oggi son tutti sani … quindi non li ho avvelenati.
E questa è la cosa più importante.

Per concludere degnamente , 
quella che comunque è stata una bella serata, 

prima di andare a dormire ho pensato di cadere dalle scale ,
e durante la notte sono stata stroncata da dolori tipo parto .


Ringrazio dal più profondo del mio cuore il ciclo che arriva sempre nel momento giusto…




Come dite?

Se ho mangiato troppo durante la serata?

No…  

Io principalmente ho bevuto.

Bevuto e  brindato a quello stronzo/a che mi ha gufato contro affinchè le cose mi andassero male.








Non so chi sia… ma gli auguro tutto bene il del mondo.

Almeno potrà concentrasi sulla sua vita e smetterla di rompere le palle a me.




Sempre vostra,
ferita, bruciata ma.... con tutte e dieci le dita, tanti amici che adoro 
e uno iettatore TUTTO PER ME... 

S. 


P.S. 
Ho fatto fuori un'altra pianta...dopo la Gerbera anche cineraria se n'è andata.  
Ma con un nome del genere era prevedibile che diventasse cenere in tempo record... 
ora mi manca l'azalea e ho fatto fori tutte le piante di casa....
 
 


30 commenti:

  1. Sei viva! E questo è già meraviglioso. E la tua tavola era veramente addobbata benissimo, alla faccia dello iettatore! Se ti può consolare ne ho uno anche io, però per le sfighe della macchina, lui si concentra lì...maledetto...ma qualcosa di meno costoso? Certo che una festa senza poter usare il forno... penso che è una sfigona bella grossa...ma la scivolata sulla panna Silvia però avresti dovuto immortalarla! :)
    So' momenti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo scivolone sulla panna è stato terribile... ma quello dalle scale alle una di notte forse peggio...
      ma non mi abbatto... io sorrido alla sfiga e la SCONFIGGO!!!!

      Elimina
  2. Ma tipo pensare alla cheese cake a freddo? avrebbe fatto tutto il frigorifero....
    Ma io son contenta che nonostante le ferite che la battaglia con la cucina ti ha riservato la tua serata sia andata bene lo stesso in barba a quel malefico iettatore che gli sia negato tutto l'imodium del mondo, e loperamide affine...
    L'importante è che tu non ti sia fatta tanto male, ma sei donna di spirito, e con un piano B e uno C di emergenza, a quanto vedo, hai tirato fuori un banqueting degno dei migliori catering, ma io non avevo dubbi!!
    Buon inizio setimana, e che la primavera sia con te!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eCCO.. LA CHEESE CAKE a freddo non mi è venuta in mente...
      Son cogliona io.. che ci vogliamo fare??
      :-D
      Comunque alla fine è andato tutto bene anche così.. alal fine quel che conta è stare insieme no??

      Elimina
  3. Mamma mia quante te ne sono successe!!Ma lo sanno i tuoi ospiti quanto ti è costata questa cena??Pure la caduta dalle scale!!Spero per te che non ne organizzi spesso di cene!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si si... i miei ospiti mi conoscono da vent'anni... sono abituati ai miei casini...
      E pensare.. che mi paice un sacco organizzare cene!
      Ora mi dedico al pranzo di Pasqua...
      speriamo di uscirne viva anche stavolta!

      Elimina
  4. Topa mica avrai comprato casina nuova sopra i ruderi d'un vecchio cimitero infestato vero??
    Cmq a me una cena così andrebbe a genio, perché se fatta con persone con cui sto bene, mangio anche cracker e formaggio. E bevo birra.
    Buona settimana (e fanculo allo stronzo che gufa) :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco.. a questo fatto del cimitero non avevo pensato.. ma secondo me è qualche bestiaccia invidiosa che pregava perchè mi andassero male le cose... ma tanto l'ha preso in quel posto.. chiunque sia!!!
      Topa appena verrai a trovarmi ti farò trovare una cassa di birra tutta For you!!!

      Elimina
  5. Vabbè.... Silviè, ci son delle volte che ti leggo e mi rincuoro (so stronzo?....) n'è possibile che capitano tutte a te.
    Comunque oh, se questo è il risultato finale.... pensa se andava tutto benissimo :p

    P.S.
    Mi è venuta fame.
    P.P.S.
    Lo so che forse non è il momento.... ma ti tocca ritirà un premio :p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti il mio è un blog di aiuto... fa sentire le persone estremamente fortunate!
      Senti se ti è venuta fame.. passa da me.. ho il frigo ancora pieno di avanzi!!!!
      Il premio l'ho visto.. GRAZIEEE!!!! Ti ho lasciato un commento LUNGHISSIMO perchè non potevo rifare il post e quindi ho risposto a tutte le domande nei commenti!!!!!!

      Elimina
  6. Um.. ustioni, caduta dalle scale..
    Sicuro che lo iettatore sia soltanto uno?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' uno è uno ... anzi.. secondo me è UNA....
      ma è parecchio strong... (o stronz....???)

      Elimina
  7. Chapeau alla determinazione. Dubito che lo iettatore abbia la tua stessa costanza: lo prenderai per stanchezza. Sei la prima che conosco che abbia un piano C...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. QUando hai uno iettatore personale è d'obbligo avere un PIANO C!

      Elimina
  8. Anche a me succedono sempre queste cose.
    Però, che soddisfazione quando riesco a fare comunque le cose!

    RispondiElimina
  9. Ah, Il vino risolve tutti i mali. Lo dico senpre io :)
    Comunque apprezzo il tuo così essere integerrima. Io avrei pianificato la spesa di prodotti preconfezuonati già al primo segnale di scalogna.

    Un bacino sulla bua che ci vuole, va :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie del bacino sulla bua!!!
      Quanto ai preconfezionati... non mi avranno!!!

      Elimina
  10. Ouch, certo che te ne sei beccata davvero una dietro l'altra! Meno male che la serata è andata bene lo stesso e che tu sei sopravvissuta. Comunque sei tosta perchè io avrei abbandonato ben prima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Son tosta si... noi donne del TORO siam cocciute!!!

      Elimina
  11. per la serie che la fortuna è cieca ma la sfiga ci vede benissimo (adagio purtroppo sempre attuale)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto... la sfiga mi vede assai bene a me!!!

      Elimina
  12. però...una tavola fantastica!!! e della sfiga non traspare nulla :-)

    RispondiElimina
  13. Quand'è che mi inviti a cena? ;D

    RispondiElimina
  14. a te wonderwoman te fa un baffo!!! MI-TI-CA! e che menù stra-gustoso!

    RispondiElimina
  15. Ma tutte a te? Io avrei lasciato perdere...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sie lasciar perdere... troppo cocciuta io per mollare!!!

      Elimina

DaiDaiDai... Partecipa al mio caos!

social network

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...