lunedì 4 agosto 2008

Da Ottobre sono fuori casa…

Ecco , con questa notizia ho iniziato il mio week.. considerando che la mia settimana non era stata proprio delle migliori questa notizia è stata proprio la ciliegina sulla torta.
Non vado a spiegare i motivi , anche perché ho frantumato le p…. a tutti quelli che hanno avuto la fortuna di incontrarmi o di passare il week con me.
Quindi vado oltre,nel senso che domenica parto per le ferie e appena torno andrò in giro a scegliere un ponte sotto il quale accamparmi insieme alle mie preziose scarpe.
Vorrei un ponte intimo e poco affollato, possibilmente senza topi e con le nutrie che mi son sempre rimaste simpatiche…se qualcuno ha voglia di avere un ospite mi faccia sapere , non do noia, non cucino non sporco e non ci sono quasi mai… però fumo.. insomma vedete voi.
Dopo aver appreso con maturità questa notizia ,
mia definizione personale di maturità
maturità = piangere per telefono almeno due ore con svariati amici ripetendo ossessivamente la stessa storia e invocando il maligno più e più volte , concludere telefonando a babbo e mamma accampati per tutto il mese in versilia lamentandomi con tono da psico-dramma stile “Capitano tutte a me, povera piccola Silvietta..”
Cmq , dopo aver pianto a sufficienza, l’isterismo si è impossessato di me, e ho cominciato a ridere come un isterica.
Il progetto originale della mia serata era quello di andare in qualunque posto che non fosse il Manduca perché non avevo voglia di incontrare quello che era il problema principale fino alle 20:00 circa di venerdì.. dopo la notizia di essere senza casa il fatto di incontrarlo non mi è sembrata gran cosa e quindi sono andata a ballare…prima però ho passato un ‘ora a telefono con un suo amico con il quale ho instaurato uno strano rapporto di confidenza… la cosa divertente è che quando l’ho salutato al Manduca ho dovuto fingere di conoscerlo appena perché , parole sue “ Non si sa mai lui cosa potrebbe pensare” come se gli potesse fare la differenza..…il mio venerdì sera non è stato male tutto sommato, il sabato delirante, fra mare, aperitivo cena e bussola ( terribile! Non ci andate mai) , accompagnata da 4 amici maschi quindi mi son quasi sentita fortunata..

Ritorno a Firenze alle 20:00 di domenica sera, giusto in tempo per un ‘aperitivo al Flò nuovo locale vicino al Piazzale dove ho incontrato mezzo mondo fra cui anche lo psicolabile del mio ex che appena mi ha visto ha detto con aria schifata al suo amico ( che ha pure avuto l’ardire di salutarmi) “OICCHEC’E’ LA SILVIA?!” avrei voluto avvicinarmi e ricordagli che da quando mi ha lasciato con sms a fine ottobre non l’ho mai più ricercato e non l’ho nemmeno mai salutato le volte che l’ho incrociato, quindi può stare tranquillo e non preoccuparsi della mia eventuale presenza il luoghi tipici della notte fiorentina, poiché per me lui è paragonabile alle alghe che ci sono nel mare, danno noia e fanno pure un po’ schifo, quindi se non ci sono è meglio, ma se ci sono posso scansarle con facilità nuotando lontana da esse.. quindi …
..

In conclusione… sono le dieci ho mezzo.. ho sonno e mi girano ma il pensiero che lunedì a quest’ora sarò a Formentera mi fa guardare al futuro in modo più positivo..
Quanto alla casa… bho.. ci penserò domani ..
Come diceva la mitica Rossella “Piangerò domani… domani è un ‘altro giorno”…
L’importante è che sia un altro giorno con un tetto sulla testa..
Buona settimana a tutti..

S.

0 commenti:

Posta un commento

DaiDaiDai... Partecipa al mio caos!

social network

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...