domenica 6 luglio 2014

E' TUTTO UN EQUILIBRIO SOPRA LA FOLLIA....



Era l'estate del 1989 , avevo 14 anni e la mia vita si dipanava tra
il barrino , le amiche ,e le serate seduta sul prato all'anfiteatro ....
I miei problemi più grossi erano la matematica che non mi piaceva e
il ragazzo del momento che mi aveva lasciato .

Era prima che me ne fregasse qualcosa della politica, 
prima di Berlusconi e prima dell'Euro. 
Erano anni in cui non sapevo nemmeno se l'avrei fatta la tanto decantata università, ne tantomeno sapevo se avrei mai trovato un lavoro.
Il mio più grande problema era passare l'esame di settembre di matematica ed essere carina la domenica allo Space...
Era prima della coop, prima del grande amore e prima della prima volta con un ragazzo. 
Diciamo che era prima di tutto ma una cosa già c'era....
San Siro 5 luglio 2014

C'era una sorta di fedeltà ad un cantante discusso e criticato dai più.
C'era questa fedeltà a Vasco.
Poster, ritagli di giornale , cassette con mix di canzoni in cui si sentiva la puntina del piatto che staccava o il disco graffiato .... 
che ai tempi le playlist si facevano a mano,altro che itunes e ipod...
Son quelle sonorità alle quali poi negli anni ci si abitua, ci si fa l'orecchio.
Per dire, per il mio orecchio  la canzone "Cosa c'è" al primo minuto salta per colpa del 33 giri graffiato....
Ogni volta che la sento in casa , dopo vent'anni ancora mi meraviglio che non salti più...

Ma non divaghiamo. 
Dicevo che lui c'era. 
C'era sul piatto in camera mia, 
c'era al barrino nel jukebox, nello stereo della macchina di quelli grandi e c'era in camera mia appeso al muro ...
C'era pure alla festa dell'unità alle Torri, proiettato su un telo , ogni tanto mandavano il suo nuovo video "LIBERI LIBERI"  e noi amiche stavamo li a guardarlo e dirci che era cambiato...
che con quel disco voleva dare un calcio al passato "discutibile".
disegno fatto dalla mia amica per un mio compleanno
Mi fa sorridere che per me "Liberi Liberi " fa già parte di un Vasco relativamente recente...
Si perchè per me , il mio Vasco è quello di La Strega, Siamo solo noi , La noia e Una nuova canzone per lei...
quest'ultima è peraltro la canzone che "ho preteso " fosse la colonna sonora della mia prima volta ,pensate un pò...
Vasco è con me da sempre e forse è per questo che gli resto fedele anche quando tira fuori album discutibili. 
Vasco è la colonna sonora della mia vita e con lui ci riesco poco ad essere obiettiva...mi perdonino dunque gli intenditori di musica, 
non lo sono intenditrice, io sono SOLO FANS e mi va bene così. 

e dunque...
Vasco era con me duranti le nottate di lacrime per qualche ragazzo stronzo , la sua "Incredibile Romantica" ha fatto da sottofondo musicale a molti miei pianti adolescenziali...
"Come fai adesso che .. non c' neanche più lui con te... lui che aveva grandi cose per la testa..lui che poi un giorno come niente ha detto BASTA"
C'era nel diario con le sue frasi mirate solo a scioccare i benpensati, 
1993- pre concerto Gli spari sopra
" Non importa se la vita sarà breve vogliamo GODERE GODERE GODERE!!!" e c'era con le sue canzoni melodiche e poetiche che piacevano proprio a tutti... anche a quelli che lo odiavano...
"Respiri piano per non far rumore , ti addormenti di sera e ti risvegli col sole.. sei chiara come un alba , sei fresca come l'aria.." 
Mio babbo mi comprò " Ma cosa vuoi che sia una canzone" perchè dentro c'era
 " Silvia" , e quella canzone gli sembrava parlasse di me... 
avevo poco più di dieci anni ..."Silvia riposa dentro la stanza... con una mano sotto il cuscino... mentre di fuori spunta il mattino...che tra non molto la sveglierà "
Era dunque inevitabile che facessi la fine della rincoglionita di 40 anni che ancora va a vedere Vasco , e magari lo va a vedere come ieri sera a San siro ,passa la notte in bianco e torna a casa senza voce. 
ERA INEVITABILE....
E non fraintedete le mie parole, mi va benisimo così. 
Mi va bene perchè legati ai concerti di Vasco ho una carrellata di ricordi bellissimi e in ogni concerto questi ricordi tornano a galla e mi fanno sorridere. 
A volte con malinconia, a volte piango pure ma tante , tante altre volte rido, canto e ballo esattamente come facevo a 13 anni...

Sorrido ripensando al mio primo Fronte del Palco, a Vasco con la camicia bianca e i capelli lunghi, sorrido pensando a me , appena 16 enne schiacciata per ore sotto il palco con i gomiti finiti ma con una volontà d'acciaio che mi faceva restare li sotto per ore e ore. 
Giusto con un mitra mi avrebbero spostato... 
ad una ragazza ricordo che glielo dissi pure.
Lei era li che mi tirava per la spalla per scavalcarmi e conquistare 
"l'agognata transenna sotto il palco"...
Alla fine la guardai con uno dei mie sguardi migliori e la zitti con un 
"Guarda ciccia che per togliermi di qui MI DEVI SPARARE, quindi dammi retta, RINUNCIA".
2004 Artemio Franchi Buoni o cattivi sotto il palco
 
Sorrido ripensando a quella versione di me un pò teppistella e falsamente "dura", 
sorrido pensando alle attese interminabili davanti ai cancelli , 
aspettando che aprissero per poi correre a perdifiato verso il palco con quelle pazze amiche che ,grazie a Dio , hanno sempre condiviso quest'illogica passione insieme me. 
Bologna -2014 Prato gold
Sorrido pensando alle tante persone che ho conosciuto durante quelle ore sotto il sole bollente , alle sudate , alle spalle ustionate e a volte pure ai gomiti bruciati a forza di "puntellare"  le transenne...
Sorrido pensando che poi, quando partiva la prima nota passava tutto.
Dieci minuti prima ero senza fiato , sudata , stanca e senza forze, ma quando finalmente arrivava lui , come per magia tutto passava...

E ancora sorrido pensando ai " Pellegrinaggi" a Zocca per cercare di incontrarlo , girando con la macchina con "fegato spappolato" sparato a manetta , alle mille trasferte in tutta Italia ...
Un pelligrinaggio a Zocca
Da San Siro, All'Olimpico, al Dall'Ara  ai tanti Heineken Jammin festival...
Festival dove una volta mi son pure persa in mezzo a centomila persone...
E ripenso pure ai concertini nei palazzetti , con un tasso d'umidità che pareva d'esserein Amazzonia... alle volte ( poche ..) che non ce l'ho fatta e mi son sentita male per il troppo caldo e mi han dovuto portare via " a braccia" trascinandomi in infermeria...
Mille nottate, mille ricordi, mille follie che son fiera di poter raccontare.
E infine , di trasfeta folle c'è quella di ieri ...
Un San siro  che ha un che di "dejavù.." 
io e una delle mie storiche compagne di concerti di Vasco abbiam portato con noi a San siro la sua bimba di dieci anni...
Una sorta di iniziazione...
Siam partite in modo un pò ardito, ma l'abbiam portata sugli anelli è!
Niente prato...( ma solo perchè ancora è piccola... )
L'anno prossimo... Chissà!

Stiamo forse tentando di creare una piccola noi?
In fondo... non siam venute poi così male!


Sempre vostra, e sempre fedele "A  I'Zi VASCO"

 S.

20 commenti:

  1. MA IO TI AMOOO.

    Vorrei essere nata prima solo per assistere al Vasco anni 80.

    TI ADORO



    :D :D :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente son stati grandissimi anni!

      Elimina
  2. Mia cara amica mia, non esiste età per la musica , si deve essere sempre pronti agli incontri, all'adrenalina, all'amore che ti può suscitare un brano , un cantante una strana atmosfera..
    Non cambiare mai , ti prego!
    Bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non c'è verso che cambi.. anzi.. cerco di creare dei cloni portando bimbe innocenti nella bolgia!!!

      Elimina
  3. Ci credi che io non sono mai andata a vedere un concerto di Vasco! Che vergogna! Pensa nell'89 è venuto alla festa dell'amicizia a Mintecatini terme...ci sono andati tt ma dico tt i miei amici....mia madre non mi ci ha mandata! Glielo sto tuttora rinfacciando! Brava Silvia la prox vengo con te!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vai.. la prossima volta ti porto sotto il palco con me!

      Elimina
  4. ..ma povera bimba!.. ahah... dieci anni e già vessata...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero.... già a dieci anni cantavo "Brava Giulia" ....

      Elimina
  5. Devo confessarti che non amo molto Vasco. Un amore che non è mai sbocciato e adesso temo sia tardi per recuperare. Ma i concerti dell'adolescenza, quando non te ne frega nulla di politica e manco hai troppi problemi per la testa, sono senza dubbio i migliori.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti il senso non è Vasco.. è la libertà di quegli anni , l'adrenalina del concerto del tuo mito.. e ogni volta che torno a vedere Vasco , in me , una parte di quegli anni " rivive"....

      Elimina
  6. Mai andata ad un concerto del Mitico, i concerti in genere mi mettono l'ansia, troppa gente, confusione, spinte e di solito hai sempre davanti una/o spilungona/one che st atutto il tempo con le braccia alzate e non riesci a vedere nulla...... ciò non toglie che LUI sia LUI e non c'è nulla da dire

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece nel casino "SGUAZZO" Benissimo.... del resto... sono una casinista di natura!!!

      Elimina
  7. ohhhh, questa volta il commento è uscito... ecchecavolo, non riuscivo più a postare un commento!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma lo sai che questa cosa dei commenti mi sta facendo innervosire? Non sei la prima che me lo fa presente... ora mi informo un pò se blogger sta dando i numeri con qualche altro blog amico...

      Elimina
    2. Sì succede con tutti ehhhh!!!!! e allora scrivo il commento, lo copio, mi logo, riapro i commenti e lo incollo....... non c'è altro da fare, anche se mi logo prima di entrare sui blog, fa uguale....

      Elimina
  8. Oddio non ti arrabbiare...rispetto questa tua grande passione e la trovo bella...Così come trovo belli i tuoi ricordi e il tuo modo di raccontarli...Ma a me Vasco è sempre stato antipatico, e non l'ho mai seguito....come si dice de gustibus...ma in fondo piace a milioni di persone...quindi quella particolare devo essere io!
    Un abbraccio e buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perchè mai mi dovrei arrabbiare?Mica a tutti possono piacere le stesse cose! Ci mancherebbe!
      Vasco è così.. o si ama o si odia!

      Elimina
  9. Un post su vasco rossi....vediamo.io lo adoravo da bambina,poi da liberi liberi in poi per me non vale più niente.Non sono mai stata a un suo concerto e non ci andrei mai.ma tu quante volte l'hai visto??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quante volte l'ho visto???
      La memoria mi ha fatto contare 25 concerti.....
      ma credo che siano molti di più.... :-)

      Elimina
    2. Scherziiiiii!!!Sei la fan numero uno allora!!!

      Elimina

DaiDaiDai... Partecipa al mio caos!

social network

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...