martedì 7 ottobre 2008

pensieri confusi...( mi spiace.. son tanti..)

STASERA MI SEMBRA DI STARE IN UN CALENDOSCOPIO...
Pensieri confusi, caotici, stimolanti per certi versi, nostalgici per certi altri.
Sorrido scuotendo la testa pensando a situazioni buffe che mi son capitate in questa settimana ( tipo il pessimo incontro con l'agente immobiliare) , cerco di capirne altre che ancora non ho bene inquadrato.
In tutto questo caos torna dal Brasile un'amico abbastanza "nuovo" ( nuovo in termini di tempo passato insieme) che tutto sommato mi è mancato in queste settimane.Mi sono mancate le nostre interminabili conversazioni telefoniche e le sue parole giuste quando ci volevano...
Spero che anche lui sistemi tutti i suoi casini con sua ragazza.
Prima pensavo che tutto sommato ci son state tante cose positive in questo periodo..
Ho finalmente riallacciato rapporti che avevo trascurato con le amiche di sempre , la Vale e la Tania,sono contenta che le cose non siano cambiate.
Nell'ultimo anno ho lasciato indietro tante persone, ma è stato un anno caotico e ora sto rimettendo insieme i pezzi.
In certi momenti le persone nuove sembrano più stimolanti e divertenti e capita di accantonare le amiche di sempre per dedicarsi alle nuove amicizie.. ma poi quando si fanno i conti ci si rende conto che tante persone le si accantonano perchè ti rimandano indietro l'immagine di ciò che eri. Con loro non si finge, con loro non ci sono maschere. Ti capiscono con un 'occhiata.
Forse in questo anno io non avevo tanta voglia di farmi capire.
Mentre scrivo mi rendo conto che questo discorso può sembrare offensivo nei confronti di chi mi è stato sempre vicino in quest'anno, ma non lo vuole essere.. ci sono amiche( una in particolare che non menziono tanto sa bene che parlo di lei) che mi hanno ascoltato piangere anche fino alle cinque di mattina..e non posso certo dire che non mi hanno capito, quello che intendevo sopra è diverso....
Non lo so, so che il puzzle si sta pian piano ricomponendo ne son contenta.
Sono contenta di aver comprato la casa anche se sono agitata per tuti i soldi da spendere, per la paura di non farcela e per mille altre paranoie che in certi momenti mi soffocano.
Stasera è come se avessi una palla di pelo in gola e faccio fatica a respirare.
Sarà quest'ansia maledetta che spesso mi si appiccica addosso, come un'amica ingombrante e non invitata.
Come un maglione infeltrito e stretto di acrilico, che buca sulla schiena e stringe sulle spalle.
( Pragone un pò infelice forse, ma mi sembra che renda l'idea)

Per il resto che dire..
E' strano quando non cerchi nulla , e dico nulla ti capita di tutto, ti capitano davanti persone impensabili che fanno esattamente quello che avresti tanto voluto facesse un'altra persona,tipo telefonano senza farsi pregare e ci sono quando ne hai bisogno...anche solo per fare due chiacchere, predere un caffè dopo lavoro,fare due passi in centro il sabato pomeriggio...

Mi dico che devo guardare avanti e non voltarmi indietro a rimpiangere quello che non funzionava. Quindi non mi volto e guardo avanti cercando di non fare paragoni.
Ma non mi risulta facile,fare paragoni è quasi inevitabile.
HO chiesto a tutti di non dirmi nulla , non voglio sapere niente di quel che fa,
con chi sta,con chi esce,con chi va a letto, non mi interessa.
Spero solo sia felice e stia bene.
Sono sicura che lui spera lo stesso per me.
Lo dico davvero col cuore e con tutto il bene possibile.

In conclusione, questo mega sfogo forse è un pò troppo riservato e non lo dovrei nemmeno postare, forse questo diario on-line dovrei renderlo privato e farci accedere solo certe persone, ora non mi va di farmi anche queste paranoie.
Quindi non rileggo e pubblico.

Buona notte a tutti...

S.





p

0 commenti:

Posta un commento

DaiDaiDai... Partecipa al mio caos!

social network

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...