martedì 29 ottobre 2013

Di mamma ce n’è una sola….



In certi casi mi verrebbe da dire.. e chi ne sopporterebbe due?
Perchè , oh... mamme come la mia sono impegnativè è!

Ma vediamo al dunque...

La mia mamma si chiama Gina.
Il vero nome in realtà è “Igina” , nome datole in memoria di una vecchia nonna defunta.
Son cattiverie che un tempo le madri facevano alle figlie. 

Io son parecchio felice che i miei non abbiano onorato questa tradizione , 
chiamarmi Faustina , come la mia bisnonna sarebbe stato pesante. 

All'Igina nel corso degli anni ho affibbiato ogni nomignolo possibile…
Igi è quello che va per la maggiore.
Igi la chiamano anche i miei amici. 
Igi la chiamo nel blog e nel web in generale.
Quando la voglio prendere in giro la chiamo Ignobile.
Quando voglio trattarla con distacco la chiamo “Madre” .
Quando non ho particolari vene ironiche la chiamo , banalmente , mamma.
Ma è raro che accada ( difficile non abbia voglia di ironizzare…  ).

L’igi è un personaggio e su questo non si discute. 
Difficile odiarla.... solitamente la si ama. 
I buongustai la adorano.  

Ogni sua battuta , 
del tutto inconsapevole peraltro, 
suscita sempre una valanga di commenti e mi piace su FB.
E’ una simpatica inconsapevole.

Ne riporto alcune direttamente da Fb, così vi fate un 'idea...

  L'altotto è effettivamete un canide parecchio diffuso...
 Giustamente con il virus di stomaco il dolce al cioccolato è indicatissimo....
L'igi è una che ama molto festeggiarsi ....
 e ama fare ce l'ho -mi manca con gli altri bambini ai giardini....
e infine ti spiazza con uscite mediche del tutto prive di logica...

Se non si fosse capito dai dialoghi sopra...
L'igi è golosa. 
Parecchio golosa. 
Golosa di dolci.
Il resto degli alimenti per lei , fa da contorno. 
Da contorno al dolce.

In più di un occasione è capitato di chiederle : 

Io: "Cosa fai per cena? "
Igi: "Il dolce al cioccolato!"
Io: "Mamma ti ho chiesto per cena!"
Igi: "Boh.. ci penserò..intanto ho fatto il dolce...poi vediamo!"

Il fatto che mio babbo non mangi i dolci è un dettaglio marginale per lei. 

E' andata in pensione da qualche anno ed è una di quelle persone 
ben felice della sua vita da "pensionata". 
No . Il lavoro non le manca affatto. 
Si alza, custodisce il suo obeso coniglio Nano " Berto" ( e se dico obeso credeteci che pesa 8 kg... ) , fa colazione , si veste e va al mercato con le sue amiche .
Tutti i giorni tranne il mercoledì , giorno dedicato alla gita all'Ikea con la sua giovane cognata e il venerdì , giorno dedicato alla spesa con la sua mamma. 
Il sabato mattina è di giro al mercato con me.
E' una donna impegnata. 
ma sopratutto è una donna felice. 
Una donna felice della sua vita, 
della sua casa , 
della sua famiglia .
Una donna che si accontenta di quel che ha ,
anzi, è grata di quello che ha. 
E non è da tutti. 

L'igi non è la classica mamma che passa le giornate a cucinare ragù e 
preparare lasagne per un reggimento.
Non è una mamma che sta sempre con il cencino in mano a spolverare soprammobili.

E' più una mama che arriva in ritardo perchè si è fermata a guardare le vetrine.
E' una mamma che se la inviti all'Ikea all'ultimo minuto si fa trovare pronta in sette secondi e due decimi. 
E' una mamma che mi ruba le scarpe e i vestiti perchè : 
"Tanto te non te li metti questi stivali, li prendo io!"

E' una mamma atipica.
Una mamma che non sogna pellicce , viaggi alla moda e  centri benessere. 
Preferisce razzolare ai mercatini per comprare , che sò,  un braccialetto a 1 euro. 
Ha un rapporto di eterno conflitto con la tecnologia... ancora oggi per rispondere al cellulare schiaccia con energia il tasto rosso e , puntualmente ti attacca in faccia. 
Ma è così... uno lo sa e , quando la chiama mette in conto di far due chiamate. 
 

E' una donna allegra. Sempre.
Una donna che fa ridere e che sa far ridere. 
Una donna a cui puoi dire qualunque cosa , 
tanto dopo due secondi se la cosa non le piace la cancella dalla sua memoria e va avanti per la sua strada. 

E' una mamma speciale . 
E' una mamma buffa. 
E' il tipo di mamma che spero di diventare un giorno. 


Sempre vostra, con una gran famiglia al mio fianco....

S. 
 


E LE VOSTRE MAMME COME SONO? 
Son di quelle che cucinano a go-go 
e vi ingozzano con la pala quando andate a trovarle?
O son di quelle che vi fanno girare per casa c
on le pattine perchè sennò sporcate il pavimento?
Dai dai.. 
parliamo delle vostre mamme... 
ditemi un pò come sono le vostre!!



36 commenti:

  1. sai una cosa ? ne esco commossa da sto post: è un'ode di figlia alla madre... chapeau.
    detto ciò, passiamo alle cose più sciocchine (da parte mia) prox volta che ti vedo se ti chiamo Faustina cosa rischio?? :-)
    tornando al serio: se lei non fosse così, tu non saresti così. Quindi stasera o appena la vedi dì alla Igi "grazie da parte della Topa".. ma davvero ringraziala da parte mia!
    bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie a te di queste belle parole Topa..... riporterò sicuramente all'igi..
      Quanto al chiamarmi Faustina... ti prego.. non farlo.. nemmeno la mi nonna la chiamavamo con il suo vero nome... pensa che io l'ho scoperto quand'è morta che si chiamava Faustina... in famiglia tutti la chiamavano "La nonna Rondine"... chissà perchè poi.... :-)

      Elimina
  2. Hai fatto fare amicizia a Berto e Ivano?
    In ogni caso... dev'essere uno spasso, la tua mamma! E poi di certo non mancano i dolci... YUM!
    La mia non è ancora in età pensione, ma essendo casalinga fa le medesime cose: cucina e inventa (anche se lo fa principalmente da quando IO SONO ANDATO A VIVERE ALTROVE è__é), pulisce e odia le cose fuoriposto perché "metti caso viene qualcuno!" (sto qualcuno sono trent'anni che deve arrivare, per inciso...), guarda film e legge libri, e quando noi figli si era a scuola, ci stava appresso coi compiti ("mamma posso ripeterti greco?" "va bene" e si sorbiva tutti i miei "mhhhh, emmmh,,, come si dice,, mhhhh" :p)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per ora è meglio che non faccio conoscere Ivano a Berto.. che Berto è gigante , capace che me lo mangia il Piccolo Ivano ( che fra l'altro ieri è stato vaccinato...era incazzato nero!!! Ma ne parlerò in apposito post a lui dedicato!)

      La mi mamma effettivamete è uno spasso... e a raccontarla rende all'80%! !!
      Tua mamma ti risentiva il greco? Grande donna... ch il greco insomma.. tanto facile non è!!

      Elimina
    2. Vabbè, aveva il libro sottomano :)

      Moz-

      Elimina
  3. Che bella persone,la vorrei conoscere (anche per i suoi dolci al cioccolato)!!Mi ricorda un pò mio padre,che spesso fa ridere incosapevolmente con le uscite che fà!!
    Mia mamma,quando ero bambina era proprio così,pattine in casa e giù a cucinare!
    Ora per fortuna è cambiata e una delle cose che ci piace fare quando scendo è andare a fare shopping di scarpe!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mia mamma invece lo shopping di scarpe lo fa nella mia scarpiera..... che ci posso fare?!L'è tremenda l'è....
      Ma pe ri dolci è imbattibile... in due balletti è capace di fare un dolce al cioccolato, 8 panne cotte e un tornino allo yogurt... poi manca la cena ma.. son dettagli!

      Elimina
  4. ho sorriso tutto il tempo perchè la conosco e è così davvero!
    ma "l'esser grata di quel che ha" invece mi ha commosso
    è senz'altro la sua virtù più lodevole
    ginger

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E mi son dimenticata di scrivere che non conoce la cattiveria e la malignità.. proprio non fan parte del suo dna...
      L'è forte l'Igi.. un post ad Hoc glielo dovevo....

      Elimina
  5. Mi hai quasi fatto venire le lacrime agli occhi... anzi elimina il quasi....... la mia mamma, che dire, la guardo e non la riconosco più..... era più o meno come la tua, mai ferma un attimo, in cucina un portento, in casa poi: una macchina da guerra..... le piaceva tantissimo venire con me a fare compere....... era una criticona spietata e prima di avere la sua approvazione......... il venerdì pomeriggio andavamo insieme a fare la spesa............. era vanitosa come una pavoncella...generosa fino ad essere ingenua, è stata una nonna preziosa e si è meritata l'amore infinito di mio figlio (è l'unica che bacia senza essere sollecitato.. mentre il lo devo quasi implorare)....... ora è confinata tra il letto e la sedia a rotelle... incapace di ogni cosa per se stessa e per gli altri........... è rimasta lucida eh...... lucidissima, ancora capace di battute sferzanti, di storcere il naso di fronte ad un abito che non le piace....... ed è rimasta vanitosa come una pavoncella, non posso farle vedere i miei rossetti, che subito se ne appropria, quando mi vede una borsa nuova le leggo nello sguardo quel che pensa e che subito dopo mi dirà: "quando la scarti o ti stufi, dalla a me" tutti i sabati pomeriggio le faccio le mani, lo smalto lo sceglie lei tra una decine che le sciorino davanti (che se son di meno brontola che non ce n'è uno che le piaccia), la ceretta, e i piedi, ogni giovedì parrucchiere...... ogni tanto dice che è stufa di vivere, ma si aggrappa alla vita con le unghie e con i denti........... la amo di un amore infinito, non sarei quella che sono se non ci fosse stata lei al mio fianco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Gigliola... siamo pari...le lacrime agli occhi me le hai fatte venire a me con questo tuo commento....
      le mamme son le mamme non c'è nulla da fare...
      Mi piace pensare a tua madre che vuol ancora smalto e rossetto... è una bella cosa, vuol dire che ancora si sente una donna e ancora ci tiene al suo aspetto... custodiscila come già stai facendo... è il tuo modo per ringraziarla per tutto quel che lei ha fatto per te!

      Un super bacio a te e alla pavoncella!!!

      Elimina
  6. Inizio col darti una triste notizia: a me è toccato il nome di mia nonna che non si chiamava proprio Enza, ma.....
    Pensa ho potuto cambiare il nome all'anagrafe (con tutto rispetto per mia nonna che era una spendida persona) perchè considerato ridicolo ed offensivo. E quando l'ho cambiato per me è stato come rinascere un'altra volta.
    Eh, si, per me era davvero un peso, sopratuttto agli appelli a scuola, per non parlare degli appelli all'università. Ti immagini l'aula gremita di gente che si gira tutta verso di me??!!
    Vabbè....
    Ah, ma non ti ho detto ancora il nome....
    Ehm... pronta?
    Crescenza.

    E la mia mamma? Povera, quando sono nata io, lei e mio padre, con il mio fratello ancora molto piccolo, si erano da poco trasferiti "al nord" e per lei era nomale che una figlia portasse il nome della nonna, come mio fratello portasse il nome di mio nonno. Era la regola (Mio fraletto si chiama Giuseppe, quindi tutto normale).
    Poi man mano che crescevo, si pentiva sempre di più di avermi appioppato quel nome, ma cosa vuoi era la mamma defunta di mio papà e guai a disonorarla!!
    Poi un bel giorno, mio padre viene da me e mi dice.... Ma sai che ora è possibile cambiarsi il nome con facilità? Basta fare questo, quello e quest'altro....
    Insomma in due giorni avevo già depositato la mia richiesta in prefettura e nel giro di due settimane avevo il mio nuovo certificato di nascita con il nome che è stato sempre usato normalmente, cioè Enza.
    Sulla richiesta alla prefettura ho scritto "la sottoscitta bla, bla, chiede che venga accettata la richiesta di cambio del nome, perchè Crescenza è comunemente usato per denominare un tipo di formaggio"

    Detto ciò torniamo a parlare dell'argomento principale del tuo post. La mamma.
    A parte questo episodio dove comunque ha agito con innocenza ed ignorando il fatto che fosse obsoleto tramandare i nomi dei genitori, devo essere grata a lei per tantissime cose.
    Devo dire grazie a lei se sono una persona autonoma e riflessiva, ad esempio.
    Mamma mooooolto paziente, tenace, severa quanto basta ma anche un sacco canterina e chiaccherona che non si perde mai d'animo, abbastanza Mastro Lindo direi anche.
    Quel tipo di madre che ti fa sentire al sicuro anche quando non è presente, perchè comunque c'è anche se non si vede.
    Insomma una mamma speicale come la tua.

    ps Ed anche mia madre porta il nome di sua nonna.... oserei dire: babbabia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio Enza... anzi.. Crescenza.... mi HAI FATTO TROPPO RIDERE!!!
      Non conoscevo nessuno fino ad oggi che si era cambiato il nome, fiera di poter dire che adesso.. Ce l'ho!!!

      Grazie per aver condiviso questa storia con me... mi hai proprio fatto sorridere!!

      Elimina
    2. Eh eh...
      E pensa alla faccia stupita delle altre persone quando racconto questo aneddoto!

      Elimina
  7. La mia è iperprotettiva, a volte svampita, distratta, infantile ma mai noiosa, intelligente e golosa almeno quanto la tua. Ci amiamo da matte noi due! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La golosità mi sa che è comune a molte mamme!!!

      Elimina
  8. La mia mamma è una persona incredibile. Davvero, giuro. Sempre ironica, sempre sagace, assolutamente intuitiva. Negli anni ha anche imparato a tenere per sè certe opinioni. Non mi ha mai deluso e nemmeno quando la malattia l'ha colpita si è tirata indietro. Ah...io la chiamo Urma, mia figlia Uma ma all'origine è Irma.
    Gran bel post davvero...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie... mia mama se lo meritva.. che la "infamo" sempr e la perndo sempre in giro.. un post tutto per lei se lo meritava!!!

      Tua mamma ha imparato a tenere per se certe opinioni?
      Mannaggia la mia no... la mia parla... non c'è verso di farla tacere!!

      Elimina
  9. SANTE PAROLE!!!
    Io senza mia madre sarei veramente persa, ho un bellissimo rapporto; qualche volta ci scontriamo, ma raramente. Caratterialmente io pendo dal suo giudizio e dalla sua approvazione. Son fatta così....se so che mia madre non approva qualche mia decisione, io ci sto' male. Siamo come sorelle perché ci corre solamente 18 anni. E' una nonna fantastica bella, giovanile ma molto semplice. Mia figlia l'adora. E io sono felice di questo! Certo è molto molto meno severa con mia figlia, rispetto a quando eravamo piccole io e mia sorella. Poi io ero quella più grande ed come al solito era sempre colpa mia.
    Grande Silvia hai scritto un bel post e W LE MAMME DI TUTTO IL MONDO!
    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma tua mamma è giovanissima !!!E' una mamma amica.... bella cosa avere i genitori giovani!!
      Intendiamoci , anche la mia è giovane , ma non come la tua!

      Elimina
  10. che bello sentire parlare di persone contente e felici per ciò che la vita le ha riservato! Anche io amo chiamarla "Madre" quando sono arrabbiata e uso vezzeggiativi simpatici!! ho un bellissimo rapporto, anche se a volte bisticciamo, non potrei fare a meno della sua presenza :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io bisticcio continuamente con mia mamma ...sopratutto perhcè è sempre in ritardo!!!
      Ma alla fine mi fa tanto ridere!

      Elimina
  11. Pure mia mamma è pronta in pochi minuti se la porto in giro e con la tecnologia è negata!

    Bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non parliamo di tecnologia..mia mamma non sa nemmeno accendere lo stereo!!!

      Elimina
  12. La mia mamma è la regina della casa, solo lei è brava in cucina sono certa che quando mi sposerò e la inviterò a cena si porterà dietro il cibo per far concorrenza con quello che cucino io. Da lei ho preso l'amore per i cosmetici e la moda, in fondo siamo molto simili per questo ci scontriamo tanto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io da mia mamma ho preso la chiacchiera senza sosta... ma per la cucina la mia non è cima.. è bravissima nei dolci..ma alla cucina lei preferisce i mercatini!

      Elimina
  13. Seguite passo passo le vicende della Igi ed ogni volta mi son "ucciso" dalle risate.
    Non conosco di persona la Igi, non posso dire di conescerti bene, ma è vero, mi tocca dar ragione ad En.... sei sei così è anche grazie a lei.

    Mia madre.... uhmm sai che faccio un po di fatica a scrviee qualcosa? Di fondo ho sempre visto i miei come entità unica. Potrei dire, che è una mamma un po atipica, odia cucinare (non gli piace proprio mangiare), non è psicopatica delle pulize, vuol aver sempre ragione (e se per sbaglio a torto è capacissima di smentire qualsiasi sua parola detta tre secondi prima), parla molto.
    Vabbè dai qualcosa di buono lo ha. Non si impiccia, negli anni ha imparato che è inutile tentar di farmi fare le cose che no voglio fare (chi mi è vicino, odia mia madre, perchè lei cerca di convincere gli a altri a convincere me... ancora oggi), difficilmente vieta le cose, te la fa fare e sta zitta... ma è pronta a venirti in soccorso dpo che hai sbagliato.
    Veramente, risulto un po asettico (eheheh) così, ma di fondo per me, mia madre è l'altra faccia di mio padre, quella con cui forse potevi(puoi) ragionare e magari un No, poteva tranuillamente diventare un si "si però.... mi raccomando ...bla..bla...bla"

    ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Invece in casa mia i NO eran di mio babbo... mia mamma era una di quelle che diceva no... ma lavorandola ben benino ai fianchi ( e io ero una che con le parole ci sapeva fare!) poteva diventare un SI....:-)

      Elimina
  14. Bello questo post...La mia mamma...é una persona molto complessa...Difficile descriverla in due parole...potrei scrivere un tema...E' molto giovanile...Le piace stare con gli amici e cucinare con loro...ma non è una maniaca della casa...le piace viaggiare...lo shopping...E' sensibile, emotiva, e tantissime altre cose...Ma non la cambierei per nulla al mondo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci credo che non la cambieresti!
      Perchè mai dovresti farlo!Sopratutto se la tua mamma è così speciale!

      Elimina
  15. Che spettacolo, l'Igi! E ha ragione da vendere sulle candeline!!
    La mia mamma... come te la racconto in due parole? E' bella, è logorroica, è un'ottima cuoca, da brava calabrese il cibo per lei è un segno d'affetto (poco importa che galleggi nell'olio), è malinconica, è chioccia... è tante cose che ritrovo in me e tante altre che vorrei possedere, è tanti difetti che non sopporto ed è, soprattutto, un solidissimo punto di confronto ed un riparo sicuro. E' la mia mamma, che ti devo dire di più?? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che mi devi dire di più... ninete cara.... con la frase "è tante cose che ritrovo in me e tante altre che vorrei possedere" ti sei spiegata da DIO!!!!

      Elimina
  16. La prima parte del post a ridere. La seconda a piangere (quasi).
    Che ti adoro già lo sai, a questo punto non posso non adorare lei ♥ la Igi! Quindi appioppale un bacio da parte mia!
    La mia mamma ha una cosa in comune con la tua: è amata o adorata da tutti. E' una persona buona, dolcissima, non credo conoscerò mai nessuno come lei. Ha uno sguardo che ti comunica amore, di quelli senza interesse.
    Poi per carità, è una rompibudini, chiacchiera senza soluzione di continuità (sono epiche le nostre telefonate in cui io annuisco dicendo SI, SI per ORE!), è petulante e lenta da morire, ma ci sono dei lati che ai quali si può soprassedere quando si è "mamma" e si sopporta tutto. Soprusi da parte di persone che si approfittano della tua bontà, offese da parte di sorelle troppo cattive per essere vere, bofonchi continui di un marito polemicissimo (mio babbo adorato!) e 4 figlie tutte diverse e tutte sparse in giro per l'Italia/Europa!
    Ha una capacità educativa unica e penso se mai sarò mamma vorrò essere come lei!
    Bene...dopo questo tema ti saluto tesoro...prima o poi smetterò di scriverti "ho voglia di vederti" ma verrò direttamente sotto casa tua (che non so dove sia!!!)!
    Un abbraccione topa!

    RispondiElimina
  17. Dolcissima la parte finale del tuo post :-). Mia mamma...mhmmm...esigentissima, un po' accentratrice e priva di capacità di sintesi :-D, però è molto chioccia con le figlie, è generosa e disponibile, molto attenta a vestirsi caruccia (non come la figlia maggiore che è una selvaggia), per nulla pettegola o invidiosa. Son splendide le mamme, dai... Un bacio, cara

    RispondiElimina

DaiDaiDai... Partecipa al mio caos!

social network

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...