mercoledì 4 dicembre 2013

lista dei non regali.




Tutti voi state scrivendo la letterina di Natale…

Lo so, 
vi conosco!

vi vedo seduti alla scrivania , nelle vostre camerette,  
con il foglio a righe e la penna “scancellabile” della paper mate intenti a tracciare la vostra lista di desideri a Babbo Natale….


"Come dici?

Tu la lista la scrivi in un file indicizzato excel ?
Ci metti pure tanto di fasce di prezzo e grafici che mostrano 
l’andamento dei regali ricevuti gli anni passati?

Mecojoni…

Certo che togliere la poesia al Natale è davvero un attimo è!

Ora se per favore tu e il tuo portatile ve ne andate fuori 
mi fate un enorme favore… 
Tu in fondo...con la mano alzata, parla!
Tu scrivi la letterina su un agenda di Gucci con penna placcata oro? 
Spiegami, cosa ci fai nella mia classe?
Pensavi che questo fosse il corso su come ottenere regali costosi da miliardari anziani? 
No cara hai sbagliato lezione... 
Ma quando trovi l'aula dove tengono quel corso mandami uno whathsapp 
che ti raggiungo. 
Per favore, adesso tu e la tua agenda Gucci uscite dall'aula. "
 



Dicevo…
Prima che L'ivana e il Bill dei poeracci ci interrompessero...


Vi vedo li ,a scrivere la vostra lista di desideri….
e io… che troppo normale no son mai stata quest’anno farò : 

"La lista dei NON REGALI" ,
Cioè dei regali che non vorrei ...


Lo so , un regalo è un regalo... ma a volte ci vengono donate cose davvero raccapriccianti e poco affini con il nostro modo di esssere , quindi , con largo anticipo quest'anno vorrei darvi le linee guida per l'accaparramento " Regali di Natale per me". 

E dunque: 


Nonna:   
Ti prego, non regalarmi di nuovo un bagnoschiuma al gelsomino , 
puzza di pipì di gatto. Stesso discorso per quello al miele .
Io il miele lo odio e non mi va di essere attaccata dagli insetti perchè lascio la scia.
No. 
Anche il Bergamotto non va bene.

Li odio quei bagnoschiuma , negli anni li ho usati , nell’ordine per :

  • Sciacquare  i pennelli.
  • Lavare la macchina .
  • Pulire il bagno .

Quindi fammi la cortesia, risparmia quei 20 euro e non farti fregare dalle commesse di Mariannoud e dalle loro confezioni pronte.

Lo stesso discorso vale per le camicie da notte in trina.

Non le ho mai indossate ne mai lo farò. 

No. Nemmeno quando partorirò. 
E non dirmi come ogni volta :
" Ma se devi andare in ospedale ti serve una vestaglia a modo!!!"  
 ( see.. magari con i tulipani rosa e le trine sulle maniche ...)
Diamine... 
non portarmi sfiga che io in ospedale non ci voglio andare proprio...
e .. se dovesse capitare ti dico che SI . 

Anche in quel frangente vorrei indossare i miei pigiami a quadretti e la mia vestaglia con Yoghi e Bubu. 
Ci son parecchio legata.

Dimenticavo…

Non mi servono nemmeno asciughini Natalizi, ne presine Natalizie... niente oggetti per la casa con decorazioni Natalizie. per favore. 
Mi sento una cogliona il 15 di agosto ad asciugare i piatti con panni ricoperti di renne e palle di Natale. 


Se proprio vuoi farmi un regalo ,
fammi una barattolo di ragù tuo.  
Quello per me è sempre perfetto. 
Mi farai molto felice e risparmierai....






Mamma : 
Te lo dico con tutto il cuore….

non la voglio una tovaglia Natalizia rossa , non voglio una stella di Natale , lo sai che con me le piante hanno istinti suicida....
e non voglio nemmeno un’altra vestaglia rosa in pile a pois.

Davvero.

E già che ci siamo te lo confesso. 
Quella a pois rosa dello scorso anno non è vero che si è persa nel trasloco.

Adesso sarà indosso a qualche barbona e/o zingara visto che l’ho elegantemente gettata nel bidone della caritas.

Se proprio vuoi farmi un regalo giurami che continuerai a stirarmi le camice che io non riesco a stirare da sola. 

Te ne sarò grata per sempre. 


Conoscenti che sentono il bisogno di farmi un regalo per forza

Per favore…. 
Si , mi piace molto leggere è vero, ma il Libro di Bruno Vespa davvero non è per me.

Potrei usarlo come carta per accendere il barbecue. 
Risparmiate quei 20 euro e compratevi il regalo che vi aspettate da me.

E ancora,
io sono una che indossa solo Jeans e capi di abbigliamento in tutte le gradazioni che vanno dal beige al  marrone , virando casualmente per il verde militare...solo talvolta mi lancio nel nero...
QUINDI:

Non so proprio come abbinare una sciarpa turchese con inserti in lurex.

Quella che mi avete regalato lo scorso anno fa da giaciglio ad Ivano .

Se volte farmi un regalo davvero e non per “facciata” ,

scrivetemi un biglietto, 
biglietto in cui mi raccontate un momento qualsiasi che abbiamo passato insieme e che vi portate dentro…

Siate però pronte a ricevere regalo analogo.....
o fatemi qualcosa fatto da voi per me. 
Un vasetto di marmellata, un dolce, dei biscotti qualunque cosa , ma non spendete soldi inutili. 
Non ci tengo io al regalo costoso , lo sapete ...
Quello di solito me lo compro da sola ,
pagandolo con un rene o con qualsiasi organo vitale da Louise Vuitton. 

Altra cosa....

Il mondo non FINISCE DOPO NATALE. 
Quindi, se non riusciamo a vedersi prima di Natale... 
State sereni... lo faremo dopo. 
Non mi fate scapicollare da una parte all'altra della città perchè mi dovete dare il regalo di Natale... 
Davvero. 
No , non sono un 'ingrata , ma sono una che non bada alla facciata, quindi se il regalo me lo date il 3,4 o 10 gennaio per me va benissimo lo stesso. 
DAVVERO. 


E ora tocca a voi! 
CONFESSATEMI IL VOSTRO REGALO PEGGIORE .... 
Quello che quando l'avete visto avete contratto la mascella e pensato :
" Ossignore che schifo!" 
e invece avete detto : 
" Ma che cosa originale! Spiegami un attimo come si usa.... "  

Osservando magari... 
uno sbucciamele o un conserva banana...


FORZA! CONFESSATE!


Sempre vostra, 
con moltissime vestaglie in trina e parecchi saponi al gelsomino.... 

S. 



38 commenti:

  1. E' proprio vero, un regalo non consono è mille volte peggio che non ricevere niente.
    Io preferisco il nulla a quacosa di cui devo vergognarmi di presentare a chi mi chiede "cosa ti ha portato Babbo Natale?",

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma infatti io son della scuola " Non regalatemi nulla! Vediaci, parliamo , beviamo un bichiere di vino in compagnia e stop! "

      Elimina
    2. Cioè, cosa può esserci di meglio che un bicchiere di vino in compagnia?
      E lo so, son quella viziosa, io...

      Elimina
  2. Io un anno ho ricevuto una borsa in feltro con renne applicate...parecchio importabile, non ho ancora capito se dovevo usarla come borsa, o come addobbo natalizio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Borsa con renne???? Sei ancora amica della perosna che te l'ha donata ???

      Elimina
  3. Inizio dicendo una cosa..... visto recapitare un tuo regalo di "natale" ad aprile, ed è giustissimo così :p
    Sinceramente? Regali inutili?.... non ricordo. Fin quando sono stao bimbo erano quasi sempre regali su "richiesta" e venivo(amo) accontemtato quasi sempre.
    Da grande ho iniziato a rifiutare i regali.... ostinandomi a non voler nulla. Però ti dico una cosa... così facendo ora come ora (togliendo i parenti strettissimi "santi genitori" che regalano i soldi....) chi si ostina a farmi un regalo ci azzecca quasi sempre o almeno son quasi sempre "sentiti", magari cavolate... ma sempre sentiti e qundi io li apprezzo molto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti... un regalo di natale consegnato ad Aprile è proprio da me!!!!
      L'importante è che ilr egalo sia sentito.. il regalo tanto per fare mi fa rabbia....
      L'anno scorso mi hanno regalato una matina nera per occhi della lancome... Ecco.. io in 38 anni non HO MAI USATO UNA AMTITA NERA OCCHI... Quindi.. Perchè regalarmela????

      Elimina
  4. Io vorrei disperatamente la donna delle pulizie che risponde al nome di Cornelia due volte la settimana a casa mia. Oltre che un pupo, ovvio. Passerei davvero davvero un bel natale...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La donna delle pulizie!!! La voglio anch'io! Se ti arriva un doppione me ne passi una???

      Elimina
  5. Un cestino per il pane. Ricoperto di brillantini. Che cadono. Cèlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cestito per il pane... ma lo sai che a me in realtà servirebbe paercchio???

      Elimina
  6. Negli anni ho accumulato regali di ogni tipo e sorta, veramente disgustosi. Ricordo come TOP DEI TOP un ciondolo da UOMO fatto a lisca di pesce O S C E N O che ho riciclato per un amichetto di mia sorella piccola...ma credimi che ho seriamente dubitato di essere io la destinataria di cotanta oscenità...non mi sono mai più ripresa da allora, e nemmeno chi me lo ha regalato, visto che ha proseguito su quella linea, fino a farle capire di dare 5 euro alla mia amica fidata che "ci avrebbe pensato lei"...comunque quest'anno io farò piccolissime cose handmade, ma non quelle meraviglie che crei tu, che ancora mi chiedo come tu faccia, bensì semplici ma buone, sperando solo che vengano apprezzate e non gettate in un cassonetto insieme alla tua splendida vestaglia in pile ♥
    Ti abbraccio Silvia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Topa se vuoi fare qualcosa per me.... fammi quei ceci con il curry che ho visot su Instagram... me li metti in un tupperware e io son felice cme non mai!!"
      Ovviamente ricambierei con un piccolo present hand made!!!

      Elimina
  7. C'è una mia parente un po' stramba che mi fa sempre regali personalizzati: bagnoschiuma già aperto, camicetta a cui manca un bottone, gallina di cioccolato pasquale con un buco sul popò... perchè? Dovevea vedere la sorpresa.
    Non so, forse li prova prima per essere sicura di quello che regala... mah.
    Comunque, i regali fatti a mano sono quelli che più apprezzo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I regali fatti a mano son fatti con il cuore ( e con il tempo..) il regalo riciclato o, peggio , usato... invece è proprio un pò triste!

      Elimina
  8. troppo divertente il tuo post....
    i regali più strambi sono quelli di vestiario che mi fa la mia amica londinese, che io adoro per carità... ma che ha un concetto della modo molto personalizzato che è agli antipodi con quello mio... e se a londra qualsiasi straccetto indossi fai tendenza in italia le paracuilate degli amici sono sempre dietro l'angolo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'amica londinese....te la invidio che io sono una MALATA DI LONDRA... Accetterei di tutto da Londra... ci s'hanno a scambiare dei regali?
      Cedo pigiami con balza in trina in cambio di calze alternative Londinesi!!!

      Elimina
  9. Questo post lo dovrei fare anche io,sopratutto per mia mamma che è la persona che "dovrebbe" conoscermi meglio e invece non è in grado di farmi un regalo!Mamma vai nel negozio swarovski e vedrai che mi farai felice!!!
    Per quanto riguarda i brutti regali un paio di anni fa mia suocera mi ha regalato un pigiam con un nano dei sette nani disegnato che mi fa troppo schifo e lo uso come straccio perchè io trovo repellenti i nani di biancaneve!
    Un'altra cosa che odio è riceve soldi.Sì lo sò che molte volte fanno comodo,ma che ricordo mi rimane di quella persona?Nessuno.preferisco un piccolo oggetto fatto a mano e col cuore piuttosto che 50 euro dentro una busta bianca senza neanche una dedica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma dai!!Il pigiama con i Nani ( magari con brontolo!!) a me piacerebbe moltissimo!
      Mentre inece gli swarovski ( e tutti i ninnoli in genere) non mi piacciono!
      Facciamo così... se mi arriva un cristallo lo barattiamo con un tuo pigiana, ok?

      Elimina
    2. Si ci sto! Dopo le feste dovremmo fare la lista dei regali indesiderati ricevuti e barattarli, così saremmo tutti felici e non si sprecherebbe niente!

      Elimina
    3. Ottima idea!!! Ci penserò seriamente!

      Elimina
  10. Non ricordo regali bruttissimi, ma regali inutili e chiaramente fatti tanto per essere fati si. E la cosa mi ha sempre fatto rimanere male, perchè non è vero che basta il pensiero, perchè in quel caso non mi stai esprimendo benevolenza ma disprezzo.
    Io oramai ho propangato per bene la mia teoria ad amici e parenti: anche un salamino ed una caciotta sono ben accetti, anzi, mi fanno davero felice perchè vuol dire che quando hai comprato quei regali hai pensato davvero ai miei gusti ed io lo apprezzo molto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto.. è proprio questo il senso del mio discorso... è vero , basta il pensiero... ma se mi compri una PIANTA, a me che le detesto ... non mi hai pensato... hai pensato solo a smarcare il mio nome dalla lista dei regali da fare... quindi come giustamente hai detto tu... se davvero vuoi farmi un regalo pensato.. comprami due etti di gorgonzola... lo sanno anche i muri che lo adoro... sarà più apprezzato di una pianta suicida o di un rossetto color prugna ( io non porto rossetto!) !!!

      Elimina
    2. Assolutamente d'accordo ;-)

      Elimina
  11. Ecco, il regalo che vorrei mi fosse fatto per questo Natale, sarebbe quello di evitarmi la presenza all'immancabile pranzo di Natale a casa dei miei di una certa persona, che è la persona che detesto di più al mondo, insieme a sua madre (ma quella al pranzo di Natale a casa dei miei non ci viene di sicuro, che sarei capace di sfrombolarla giù dal balcone)....... veramente mi restano sullo stomaco i tortellini e il purè (che son le uniche cose che mangio)....... ma mio marito 'ste cose non le capisce e un regalo del genere non me lo farà mai!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mannaggia per questo tuo desiderio posso farci ben poco mi sa....
      posso pregare che le venga un bel febbrone che la costringe a casa il giorno di Natale... che fo, inizio a faer macumbe???

      Elimina
    2. Mi verrebbe la tentazione di dirti di sì, ma poi correrei il rischio che mio marito lasciasse il pranzo di Natale per correre ad assisterla.

      Elimina
  12. Io non ricordo di aver ricevuto qualcosa di orribile....ma non ne sono certa! Anche perché negli ultimi anni faccio una lista di cose utili che mi occorrerebbero e devo dire che rispondono bene! Quest'anno purtroppo con molte persone ci faremo direttamente gli auguri o davanti una pizza o un caffè o un bel pranzo! La crisi si sente molto forte dalle nostre parti e quindi piccoli regali, semmai utili e tanto tanto amore!
    SEI SEMPRE LA MEGLIO...BACIONI
    p.s. Io però il pigiamo con balze in trina non lo disdegno...si può barattare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AGGIUDICATO! Pigiama con balze in trina ceduto a Silvia Michelotti!!!
      Se vuoi barattarlo con del gorgonzola epr me è ok!

      Elimina
  13. Odio gli scontatissimi, banalissimi regali di Natale "tanto per fare". Sì, quei regali nemmeno pensati, fatti giusto per convenzione.
    Meglio niente, dell'odiosissimo bagnoschiuma al gelsomino!
    Per non parlare dei profumi in offertissima scelti senza aver nemmeno sentito la fragranza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto! I regali tanto epr fare li detesto pure io!

      Elimina
  14. rimando la risposta al 26 dicembre...dopo aver visto i futuri regalini!

    RispondiElimina
  15. Lo sai, vero, che con questa lista ti sei attirata tutte le critiche del mondo... anche da chi ti vuole bene?
    Lo sai?
    Questo è istinto suicida SiRvia...
    Mi sa che quest'anno non beccherai nulla, zero, niente!
    Però ti capisco...
    Ogni anno mi trovo con qualcosa che non mi piace...
    Qualcosa che non mi serve...
    Qualcosa che non avrei mai e poi mai comprato, neanche se me lo avessero tirato nel groppone!
    Confesso di riciclare...
    Mica posso tenere o buttare tutto, no???
    Se posso evito di aprire la confezione e metto via per il Natale successivo, o per qualche altra ricorrenza, sperando di non rifilarlo alla persona che per prima l'ha rifilato a me!
    Insomma, non ci trovo nulla di male a disfarmi di oggetti che non mi hanno accontentato... ma lo faccio con discrezione, in modo da non ferire i sentimenti del donatore di turno!
    Mia mamma ha capito da tempo che da lei non voglio capi di abbigliamento...
    Mia suocera, invece, a volte azzecca proprio il mio gusto...
    Alle mie amiche lascio campo libero, con i pro e i contro del caso...
    Mia sorella è una tirchiona della miseria, perciò ogni regalo avuto da lei è un vero miracolo!
    A volte mi arriva con delle cagate mostruose, tipo un mattarello di legno comprato a du' lire da Stefan, o un merdosissimo timer da cucina taroccato... che non ha mai funzionato, o, ancora, uno stampo per dolci "made in P.R.C.", e ho detto tutto!
    Non ci dà, ha un gusto dell'orrido che la metà basta... e anche il braccino corto!
    Non può fare dei bei regali con queste premesse...

    Comunque SiRvia, aspetto il dopo Natale per sapere cosa avrai ricevuto! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Macchè... beccherò i regali azzeccati invece grazie a questo post!
      Magari riesco a bloccare la nonna prima che acquisti l'orribile bagnoschuima al Pino Silvestre!!1
      Quanto al riciclo dei regali, io ancora non riesco a farlo.. ma mi sto impegnando... ci sta che tempo un paio d'anni impari!!!
      Questo comunque sarà un grande Natale! Ne sono certa!

      Elimina
  16. ciao silvietta!!!!
    i regali della suocera.....tazzine da caffè con stampe fiorate, tovaglie non di mio gusto, candele rosa ......e potrei andare avanti così!
    ma da dire orribili......che mi ricordo, direi di no!
    più inutili che altro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'importante è che sian fatti pensando a !te" e non fatti tanto per fare.. è quello ciò che mi irrita di più!

      Elimina
  17. Il mio regalo peggiore lo ricevetti da un fidanzato... Aprii trepidante il pacchetto e trovai dentro due dischi dentellati. Lo guardai. Lui era fierissimo. Lo riguardai più intensamente. Lui capì il mio pensiero e chiarì "è un'arma giapponese. Si possono affilare e lanciare in aria, facendoli roteare". Li feci roteare nel cassonetto. Mi è stato detto in seguito che ho fatto molto male a buttarli perché era roba di valore. Ma si può regalare ad una ragazza di diciotto anni un'arma giapponese? Guarda però che i libri di Vespa nel camino bruciano una bellezza...è un'ottima carta :-D. Baci

    RispondiElimina

DaiDaiDai... Partecipa al mio caos!

social network

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...