mercoledì 14 agosto 2013

Era l'estate del 1991 .....

"Siete tutti partiti èèèèè?
MALEDETTI."


Non fate domande cretine…
E’ ovvio che io non sia ancora partita.
Non si spiegherebbe altrimenti tutta questa mia acredine nei vostri confronti…

Quando parto?
Ormai ci conosciamo benino e dovreste saperlo che io VADO IN FERIE A SETTEMBRE.
Da diversi anni.
E ogni anno mi pare un ‘ottima scelta nel momento in cui pianifico le vacanze.

E’ oltremodo vero che, 
ogni anno passare il mese di agosto in un ufficio deserto MI RENDE MOLTO ACIDA.

"Come dici?
Si, IENA , 
più acida del solito.
Non sfidarmi che al peggio non c’è mai fine sai???"


Chiaramente poi mi passa.
Mi passa appena vi vedo tornare , belli abbronzati e con le ferie alle spalle. 
In quel momento  vi faccio CIAO CIAO con la manina e ,
come per magia , nell'attimo in cui la mia vendetta si compie dimentico tutto . 

Ma non volevo parlare di questo. 

Se volete sapere ciò che provo nel passare il ferragosto a Firenze potete rileggere i post degli anni passati.
Penso esattamente le stesse cose . 
Per chi se li fosse persi 
( Come avete potuto????? Cliccare QUI    
o se volete andare a ritroso di un altro anno... cliccate QUI )

Son coerente io...


Ma in realtà oggi, in questo "TIEPIDO" pomeriggio fiorentino vorrei parlarvi , STRANAMENTE di un brevissimo stralcio di vita vissuta nel "PASSATO"
Nel mio passato ovvio. 

Il caso vuole che abbia riportato a casa i miei vecchi diari e come al solito abbia passato un buon paio d'ore della mia domenica pomeriggio , immersa nella lettura.....

Poichè l'argomento ESTATE e VACANZE mi pareva piuttosto attuale 
ho ripescato un diario datato 1991 , 
ESTATE 1991 per la precisione ....

immagine presa da :questo link

e che ve lo dico a fare....
Mi son quasi commossa a leggere certi pensieri, certe paure certi sogni ..... 

Era l'agosto del 1991 , e io trascorrevo tutto il mese nella solita Versilia con un gruppo di amici che ADORAVO e che passavano le giornate con me "al bar del bagno " (bagno = stabilimento balneare) giocando a carte, scarabocchiando le Smemo e mettendo le canzoni al jukebox. 

Intorno alle 17 ci tuffavamo per un pò di sno refrigerio e , dopo il gelatino di rito aspettavamo il tramonto in quel bagno che per un mese l'anno diventava la nostra famiglia. 

Una famiglia sognata , ricordata e rimpianta nei successivi e freddi mesi invernali. 

Mesi in cui , con gli amici dell'estate ci scrivevamo lettere a fiumi , a volte inzuppate di lacrime , promettendoci di riverderci l'anno successivo , in quella nostra spiaggia ....

Esatto... Stessa spiaggia stessa mare... 


Erano gli anni dei costumi a vita alta
magari bianchi o di colori Fluo ( che si sa... a volte ritornano... )  
fatti di quel tessuto tipo " trippa" , 
dei capelli "Leonini biondi", 
pieni di schiuma e con il ciuffo alto...
dei vestitini colorati , dei top che scoprivano l'ombelico 
e dei leggins fantasia Versace.
Gli anni di Losing my religion,
 di Una canzone per Te e di mille altre 
che adesso non mi vengono in mente... 
 Gli anni dei falò  , 
che si , ancora si potevano  fare, 
falò dove si parlava , 
si bevevano le prime birre 
e si fumavano le prime sigarette... 
E chiaro... si davano i primi indimenticabili Baci 
al suono di canzoni strimpellate da qualcuno con la chitarra... 
O ancora anni di corse in pineta ,
con le biciclette scassate "tipo graziella" 
a  ingozzarci di  cocomero...

Gli anni in cui il ferragosto era un evento storico perchè c'era la festa al bagno, le mascherate , i gavettoni e l'elezione della " Miss " del bagno... 
E vi dirò che un anno hanno fatto pure me miss... 
Esatto .
Era l'anno in cui avevano ben poco materiale femminile allo stabilimento in questione, 
ma quando mostro la fascia dell'epoca mi guardo bene dal menzionare questo dettaglio.

CHIARO CHE L'HO TENUTA. 
E QUANDO MI RICAPITA DI AVERE UNA FASCIA DA MISS...


Anni magici. 
Anni in cui l'estate era qualcosa di più di quello che è adesso. 

L'estate era libertà, prime esperienze , primi baci di sera seduti sui pattini....

Si , anni un pò alla "Sapore di Mare"....

Anni che a volte vorrei rivivere, 
non cambiando nulla ... 
ma sarebbe bello tornare li, per un paio d'ore... 
seduta al tavolino sotto la tettoia , 
in quello stabilimento , 
con quegli stessi amici , 
accanto al jukebox 
scarabbocchiando la Smemo 
e guardando il lui del momento che mi piaceva tanto..... 

Anni incancellabili. 

E voi che mi dite? 
Come erano le vostre estati a 16 anni? 
Dai dai dai... voi pochi  superstiti ancora in città... raccontatemi un pò!!!! 
 
 
 
 
 
Ok ok ok.... Ve lo dico che altrimenti paio maleducata.....
 
BUON FERRAGOSTO A TUTTI , 
ADORABILI FARABUTTI!!!!!!


Sempre vostra,
nostalgica ma sempre pronta al lancio dei gavettoni....... 


S.
 

 

20 commenti:

  1. Che dire? ... pure io conservo la fascia di Mister ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiaro.. sti cimeli van custoditi gelosamente!:-D

      Elimina
  2. Intanto buon ferragosto a te e al santo (riporta)... :p
    Quasi tutti i meie 15 agosto di quell'età (fin quando non son diventato economicamente independente) li ho passati al paese di madre in Umbria, luglio al mare, agosto in camapagna, fisso.
    Ma se sposti il mare il ferragosto era più o meno identico al tuo.... tante cazzate, tanta spensieratezza abbuffate castrafiche e bevute di pari portata.
    Che faccio questo ferragosto?..... ovvio... vado in Umbria :p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Riportato fedelmente gli auguri al Santo!!!
      Bella l'Umbria ....ci faccio un passino anche io a fine estate... e poi sto pianificando a ottobre breve week romano.. tieniti pronto che ci devi portare a mangiare la cacio e pepe!!!!

      Elimina
    2. Per il fine settimane romano..... fammi sapere, così facciamo scendere pure la "scema" ;)

      Elimina
    3. Di certo che se ci riusciamo facciamo scendere anche la Topa mia adorata!
      Ancora non abbiam deciso nulla di preciso, era un pensiero buttato la ieri sera ( quando a me è venuta una voglia travolgete di cacio e pepe!!!) ma orientativamente penserei di venire in giù le prime settimane di ottobre!

      Elimina
  3. Che bbei ricordi! :D Anch'io porto nel cervello quelle lontanissime estati in cui ero un fresco teenager.. Comunque estate 91... Bah, forse riuscivo a malapena a dire ''mamma''

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora Cervè mi vuoi far sentire vecchia cariatide dicendomi che nel 91 eri un neonato?
      Cioè fammi capire un attimo.....
      hai tipo 15 anni meno di me???
      OMIODIOOOOOO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

      Elimina
  4. Waaaao, bellissimo post! :)
    Amo molto i ricordi!
    Le mie estati a sedici anni (1999)? Ultimo campeggio con gli scout, una certa insicurezza, mare con gli amici e parenti di sempre...

    In ogni caso, non ho mai fatto falò sulla spiaggia.
    In ogni caso, buon ferragosto!

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mai fatto falò sulla spiaggia??? MA DAVVERO?
      Beh.. ma tu eri una giovane marmotta e i falò li facevi nel bosco no?? :-D

      Elimina
  5. Che ricordi!!! Ce l'ho tutte le cose di cui hai parlato, un po' conservate, un po' nella mente e nei diari chiusi nel cassetto. Gli anni pre-mautrità sono imbattibili. Però anche subito dopo.... conquistata l'indipendenza vera... non male. grazie di questo post.
    P.S. Sono appena tornata dalle vacanze, quindi contribuisco all'aumento del buon umore, no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giovanna! Benvenuta!!!
      Guarda osa mi hai fatto tornare in mente.. la maturità... bisognerà che ci scriva due righe prima o poi!!!

      Elimina
  6. Ferragosto a casa anche per me.
    Buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meno male via... non ero l'unica allora!!!

      Elimina
  7. Anche io quando pianifico le ferie mi sento un genio del male e quando vedo tutti che partono me parte l'acidume invidio.
    Sono un tipo nostalgico al limite del melodramma. Proprio ieri pensavo a quanto fosse felice e facile la mia vita da quindicenne.
    sigh.
    Buon Ferragosto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. NOSTALGICA AL LIMITE DEL MELODRAMMA?
      Benvenuta nel Club!!!

      Elimina
  8. Non ricordo le vacanze del 1991. Forse a quel tempo avevo già smesso di tenere il diario...

    Bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mannaggia.. io invece ricordo tutto... son nostalgica.. un c'è nulla da fare!!!

      Elimina
  9. Le estati della mia adolescenza erano esattamente come le tu, l'unica differenza : il mare, io stavo sull'Adriatico e li ho vissuti due decenni prima di te........... mamma mia non mi ci far pensare che altrimenti mi viene da piangere, che io l'estate del 91 avevo al seguito la zavorra di un pargolo di quattro anni che mangiava come tre uomini adulti e grossi e non era mai stanco...........

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma dai... siam tutte giovani uguali.. lo dico sempre io, l'importantr è l'età che una persona si sente... e io mi sento sempre 16 aani!!!

      Elimina

DaiDaiDai... Partecipa al mio caos!

social network

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...