mercoledì 9 aprile 2008

Ieri mia mamma , Gina ma detta da tutti miei amici Igi da tempi immemori ha deciso che avevo bisogno di fare una cena “sana” , quindi ha deciso che mi avrebbe portato la cena ( Ha da sempre questa convinzione che io non mangi mai abbastanza) e si sarebbe trattenuta a guardare il grande fratello con me ( quando si dice il culo..)
E’ arrivata a casa mia alle 21:30 e mi ha portato un catino di brodino di pollo
( volevo ricordarle che non è che sto per morire son solo giù di morale..).
Appena è entrata in casa io avevo appena finito di darmi lo smalto, sistemare la cucina e mettermi le mie duemila cremine…

Ha poggiato il brodo sul fornello e per qualche strana legge metafisica ( io lo chiamo sculo) il brodo di è rovesciato sul fornello,sulla presa di corrente del tostapane sul lavandino e a terra.
Per non farsi mancare nulla è saltata la corrente e sono rimasta al buio con i piedi a mollo nel brodo tipo mondina mentre cercavo un accendino per dirigermi verso il quadro della corrente.
Forse è destino che io , almeno una volta la settimana sparga a terra la mia cena e passi la serata a ripulirne i resti…
Non mi sono arrabbiata , il che è strano ma ero troppo stanca.
Avevo passato tutto il pomeriggio a lamentarmi rivivendo la mia domenica ( non proprio perfetta ) e avevo solo voglia di rilassarmi.
Allora con tranquillità mi son messa a pulire la cucina dopo aver spedito mia mamma sul soppalco dicendole ( come si fa con i bambini piccoli) , mamma siediti sul divano , guarda la televisione e NON TOCCARE NIENTE!.
Mentre ripulivo quei due litri di brodo sparsi a terra sentivo un silenzio sospetto venire dal soppalco… ho chiesto con voce innocente “Mamma , cosa stai facendo???”
Ho sentito uno scricchiolio sinistro, mi sono affacciata e l’ho vista.. in piedi sul mio tavolino bianco “Lack” dell’IKEA che stava cedendo al suo peso ( non che pesi cento kg ma il tavolino è di truciolato di betulla e regge giusto il peso di due portaceneri e un paio di candeline) e stava cercando di rimettere la tenda della finestra al suo posto ( visto che era risucita a sganciarla grazie a non so quale strano movimento , vivo li da sette mesi e a me non è mai successo) .
Mi sono precipitata nel soppalco, l’ho abbligata all’immobilità minacciandola di mettere un cartello fuori dalla porta di ingresso con una sua foto con scritto “ Io non posso entrare” .
Ha resistito si e no un ‘oretta, poi “di nascosto”, con la scusa di andare un minuto in bagno , si è messa ad innaffiarmi le piantine grasse .
Non ce l’ho fatta.
Ho dovuto cacciarla. Abbiamo deciso di comune accordo che così non funziona, da ora in avanti sarò io ad andare a casa sua 1 sola volta la settimana ( la domenica per pranzo) .

Ecco come iniziare brillantemente la settimana…
Oggi è mercoledì e va un po’ meglio... stasera vado all’iper a sesto e suppongo cenerò li con l’apertivo… quindi spero non mi accada nulla di grave..
Vabbè, buona settimana a tutti.

0 commenti:

Posta un commento

DaiDaiDai... Partecipa al mio caos!

social network

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...