martedì 9 novembre 2010

V&V ... Vita Vera ...

Ieri , ore 17:30 esco dall’ufficio direzione coop, parcheggio , guardo il cielo.. nuvolo… mmmm… forse piove, vabbè facciamo veloce sennò piglio l’acqua.

Che fo? Lo prendo il carrello? Macchè devo prendere due cavolate , faccio con le bustone di plastica , quelle che costano un euro l’una , ma è 1 euro speso bene perché le puoi riutilizzare sempre…

E' doverosa una parentesi,
io di quelle bustone gigantesche ne ho almeno 20.
Le ho in tutte le gradazioni cromatiche e in tutti i tessuti.
Plastica, Cotone, Fluorescenti, di tutti i modelli prodotti fino ad ora io ne ho comprato almeno un pezzo.
Prima che lo chiediate, NO. Non ho il feticismo delle buste della spesa .

Succede così:
esco di casa e DOVREI RICORDARMI DI PRENDERE LE BUSTE PER FARE LA SPESA.
Non me le ricordo quasi mai.
Allora arrivo alla coop , prendo il salvatempo e mi dico… che faccio ? Prendo il cestino e poi mi tocca travasare tutto nelle bustacce di plastica che ci sono alle casse che si rompono anche solo a soffiarci dentro?
Nooooo e quindi cosa faccio?
Compro l’ennesima busta di plastica GIGANTE ,( Ieri sera l’ho presa di un elettrizzante color lilla… ) ci ficco la mia spesa , pago alle casse automatiche con il mio salvatempo e così sia.
Niente carrello, niente cestino, niente buste effetto "velo".
Più o meno è andata così anche ieri.

Dovevo prendere solo il latte e i petti di pollo .
Ho speso 82 euro. Potevo comprarci 3 polli vivi e affittare una mucca da mungere all’occorrenza con quella cifra , ma lasciamo stare....

Sono uscita con la mia borsona di plastica pesante come se l'avessi riempita di pietre laviche ,sono arrivata alla macchina le mani mi sanguinavano per lo sforzo disumano ma ho cercato di non abbattermi.

Era quasi finita.

Sono entrata in macchina e via di corsa verso casa.
Appena ho aperto lo sportello hanno iniziato le prove per remake del diluvio universale , con tanto di animali e in fila indiana che mi chiedevano in che direzione era l’arca.

Ho invocato il maligno svariate volte , ( prima che qualcuno si faccia la domanda dell’anno… NO, NON AVEVO L’OMBRELLO )

Sono entrata in casa molle come nutria che si è fatta a nuoto tutto l'arno da Firenze a Pisa ,
ho semi allagato l’ingresso ,
l'ho diligentemente ripulito
ho collocato gli 82 euro di spesa nei loro alloggiamenti
ho iniziato a tagliere le verdure per fare il minestrone ,
il tutto lacrimando come un vitello squartato mentre tagliavo le cipolle.

E pensare che da bambina adoravo giocare a fare la casalinga .

Alle 19:30 finalmente la cena era sul fuoco , io potevo farmi la doccia e prendere un meritato respiro.( un meritato respito di NICOTINA... )

In quel momento mi si è parata davanti agli occhi questa scena : .

Novembre 1983 Ore 16:30
Suona la campanella e noi bambini usciamo schiamazzando da scuola.
Faccio la terza.La mia nonna insieme al cane mi aspetta fuori .
Ci avviamo verso casa e , non appena arrivati io mi accomodo sul divano e accendo BIM BUM BAM.
Lei mi porta il latte e la merenda e mi copre con il plaid perchè non mi faccia freddo.


Ieri sera alle 20:00 circa questa era la mia idea di paradiso.
Stamani in ufficio con le palle che mi fumano dal nervoso ,
non ho ancora cambiato idea.

Sempre vostra, e sempre più casalinga

S.

0 commenti:

Posta un commento

DaiDaiDai... Partecipa al mio caos!

social network

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...